Si continua a ballare; al Noir in Brianza, al Just Cavalli a Milano e pure in spiaggia, al Samsara, tra Riccione e Gallipoli

L’estate, come cantavano i Righeira, adesso sta davvero finendo, come dice il calendario. Per chi ha poca fantasia è un periodo triste. Chi invece ha voglia di ballare e far tardi col sorriso, tra closing ed opening party trova davvero una quantità di eventi pressoché infinita per muoversi a tempo con il sorriso. Tra un party da non perdere e l’altro, chi ama l’elettronica può godersi quella di Alex Rubino, il dj resident del Bolgia di Bergamo, che riapre il 30 settembre con un doppio dj set di Hector Couto e Cuartero. Il 16 settembre è all’Alter Ego di Verona per un dj set ‘back to back’ con Pizeta, uno dei più storici personaggi del clubbing italiano. 
Continua a leggere

Top party in Brianza, aperitivi/lusso a Milano, reggaeton a Firenze, feste folli in Piemonte; settembre può essere divertente!

 
A settembre 2017 si rientra in città e le notizie eccelse, tra bollette da pagare e amenità varie, in generale, non abbondano di certo. Per fortuna, a cercare bene, ci sono news positive… e tanta bella musica da ascoltare. Tra un party e l’altro, per continuare a ballare, è una buona idea ascoltarsi “Give It Up” di Joachim Garraud & Ridwello, StoneBridge & Damien Hall… magari nel remix dell’italiano Xander Ace. E’ un brano che dà energia e ha una melodia che emoziona. Decisamente riuscita sembra pure “Yeah”, prodotta da un collettivo formato da tanti dj italiani, ovvero Paggi & Costanzi, NerveStrain. 

Continua a leggere

Gioco e musica con Mr Saxobeat

alexandra stan-foto www.web-spot.it

Giovedi 3 novembre a Milano, in piazza Diaz 7, nella sala Sisal Wincity, verrà celebrato, con l’evento Lamborghini, Giorgio Sanna (Campione Italiano GTCUP con Lamborghini sponsored by SisalMP), con un aperitivo dalle 19,30 alle 21,30, giocando, bevendo e ascoltando musica-info 347-7131261 Noir club restaurant di Monza, in via Davide Guarenti 17, invece, Venerdì 04 novembre presenta una serata dedicata alle storia della House Music, in consolle Ricky Montanari, uno dei massimi esponenti della house “made in Riccione”, che tra la fine degli anni ottanta e l’ inizio degli anni novanta ha indicato prima di chiunque altro la via maestra agli appassionati di categoria. Il party di venerdì si chiama “Strada per Gradara”, palese omaggio alle indicazioni stradali necessarie per arrivare al Club dei 99, uno dei primissimi ritrovi per gli amanti della House Music, parti attive di un fenomeno che ancora non sapeva di essere tale ma lo stava inesorabilmente diventando. La storia professionale e musicale di Ricky Montanari inizia a meta’ degli anni ‘ottanta, con l’ esordio a fianco del vecchio amico Cirillo all’ Insomnia di Cattolica. Subito dopo e’ al Peter Pan di Riccione, dove inizia a farsi notare dagli addetti ai lavori. Il suo noviziato coincide con l’esplosione anche in Italia del’ house music, ed e’ proprio in quel periodo che Ricky muove alla volta della capitale della musica, Londra, da dove importa direttamente le piu’ ricercate produzioni introvabili sul mercato italiano, facendo conoscere, anche al pubblico italiano, sonorita’ assolutamente nuove, con rivisitazioni moderne della vecchia funky e della musica nera. Continua a leggere