La Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne

Alessia Cotta Ramusino, cantante e ideatrice del flasmob #100donnevestitedirosso, ha organizzato una maratona on line che partirà alle 7,21 del mattino del 25 Novembre, mandando on line tutti i video dei partecipanti, che hanno inviato il loro contributo contro la violenza sulle donne. Tra i nomi, donne del mondo del sociale, dell’imprenditoria, dello spettacolo, della comunicazione, ma non mancheranno anche gli uomini. Sulle pagine Facebook e Instagram #100donnevestitedirosso verranno pubblicati i link e mandati in onda i contributi   e i post delle varie iniziative.

 

In occasione della Giornata mondiale contro la violenza sulle donne, sei centri antiviolenza della Liguria uniscono le loro voci in una staffetta virtuale che va da Imperia a La Spezia, passando per Chiavari, Genova e Savona, per far emergere il lavoro che organizzazioni pubbliche e private stanno portando avanti sul tema.


Tanti interventi, un unico intento: contrastare la violenza di genere e diffondere la cultura del rispetto. Nella convinzione che solo lavorando insieme e provando ad essere comunità si possono creare le condizioni per immaginare davvero futuri possibili per un mondo senza violenza di genere. L’iniziativa è promossa da Cooperativa sociale di Mignanego con il Centro antiviolenza Pandora, Agorà Coop e Save the woman.

L’evento coinvolgerà la cooperativa Il Biscione, Cooperativa MARIS con il Centro Antiviolenza Irene, S.S.D. Consultorio ASL4, Gruppo CIF Telefono Donna e Centro d’Ascolto (TDCA) APS, Il Telefono Donna e il Comune di La Spezia, la Cooperativa Mondo Aperto, Consorzio Sociale Savonese per il Distretto Sociosanitario N° 7 Savonese, Telefono Donna OdV -Centro Antiviolenza della Provincia di Savona, Centro Antiviolenza Artemisia Gentileschi Aps,  Centro Antiviolenza ISV (Insieme Senza Violenza) e Associazione S.I.A.M.A. (Siamo insieme per auto-mutuo aiuto).

Il Leo Club Alassio “Baia del Sole”, associazione giovanile dell’omonimo Lions Club, promuove un webinar per la Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne.

“Il 25 Novembre 2020 si celebra una ricorrenza – dichiarano i soci del Club Alassino – istituita partendo dall’assunto che la violenza contro le donne sia una violazione dei diritti umani. Proprio in considerazione di ciò abbiamo ritenuto che il nostro prossimo incontro “Un’ora con…” vedesse la partecipazione di relatrici che fossero punti di riferimento per il tema. Uno spazio particolare infatti sarà dato alla testimonianza di Rosella Scalone, Presidente dell’associazione Save the Woman e sviluppatrice di un assistente virtuale, attivo sui siti dei centri antiviolenza. Continua a leggere

La forza della poesia in fondo è il racconto interiore, il potersi rispecchiare e far diventare una poesia la Tua poesia

ROBERTO BANI E IL SUO LIBRO

Così si esprime Roberto Bani, scrittore, poeta, attore, insegnante di recitazione, autore di testi teatrali e di “E tutto ci accompagna e tutto ci abbandona”, Edizioni del Delfino Moro, inno alla poesia, un’arte per l’autore necessaria, bella, misteriosa, che esiste per compiacere noi stessi, smuovere i sentimenti, aprire le porte della nostra vita più intima. La poesia per lui è mistero, nella sua nascita, nel senso delle parole, nella percezione di esse, dal punto di vista individuale, ma anche cosmico, perché la poesia divide e unisce, in modo immediato e contemporaneo. Certo, non tutti sono in grado di capire subito il senso della poesia, ma, per quanto mi riguarda, resta un seme; prima o poi quella piantina, seppur piccola, riuscirà a fiorire, facendo riconoscere sensazioni, sentimenti, gioie, dolori, esperienze sopite, o mai totalmente capite e interpretate.

Come è nata l’idea del libro?

“Sono stato spronato dal fatto che molte persone mi chiedevano ..perché  non pubblichi un libro. Ero indeciso, poi ho conosciuto Rosella Scalone e il suo progetto del chat bot #nonpossoparlare e, stimolato da questo, ho pensato di dare parte dei proventi alla sua associazione, www.savethewoman.org, che lotta contro la violenza sulle donne. Ho scoperto, poi, che Rosella è anche un’ottima fotografa e le ho chiesto di partecipare all’opera con i suoi splendidi scatti sia per la copertina, che per l’interno del mio libro.  In questo contesto di collaborazione, mi sono sentito  ispirato e coinvolto e ho pensato di scrivere una poesia dedicata a #nonpossoparlare-il titolo è proprio “Non posso parlare”-realizzata su una pagina rossa pieghevole , con fustella, asportabile, che sul retro riporta tutte le informazioni per contattare l’associazione Save The Woman”. Continua a leggere

“BrindiAmo”, l’evento solidale on line del Lions Club Sanremo Matutia

Lions Club Sanremo Matutia Service presenta, l’11 Novembre, alle 20,15,  “Brindiamo”, evento Live solidale a sostegno del progetto #nonpossoparlare e a favore dell’associazione Save The Woman sulla piattaforma Godrink con la presenza della vostra Francesca Lovatelli C.Caetani. Il progetto è patrocinato anche dal Distretto Leo 108ia3, a capo del progetto di sensibilizzazione Leo 4 Women.

La quota partecipazione è di 10 euro; l’evento on line durerà 1h30 circa e si svolgerà in diretta streaming Online sulla piattaforma FB. Il link per iscriversi all’evento è: 

http://www.godrink.it/event/view?id=326

Dopo l’iscrizione ogni persona riceverà un link di accesso per accedere alla piattaforma. Durante la serata ogni ospite porterà con sé un calice di vino da lui scelto.

Continua a leggere

#nonpossoparlare, il progetto che nasce da una donna per le donne in difficoltà

In epoca di coronavirus è nata una nuova applicazione digitale contro la violenza domestica, uno strumento di aiuto “silenzioso” “intelligente”, sicuro per tutte le donne che sono impossibilitate a denunciare al telefono i maltrattamenti che subiscono, vivendo con soggetti pericolosi e abusanti. L’idea è stata quella di SPX Lab e in primis di Rosella Scalone, un’altra delle donne eccezionali che mi capita di incontrare ne mio cammino personale e professionale. Con lei l’empatia è stata spontanea, subito ho fatto amicizia con questa donna eclettica, dalle idee innovative e da una generosità d’animo che è ormai merce rara.

Si chiama #NONPOSSOPARLARE il nuovo chatbot gratuito ideato in collaborazione con Dotvocal, i due centri antiviolenza Pandora di Genova, Insieme Senza Violenza di Imperia, la Cooperativa Agorà e specialisti di settore. Lo strumento digitale, sviluppato da questa straordinaria sinergia tra tecnologi e operatori del settore privato sociale, permette di ovviare all’isolamento che l’emergenza coronavirus impone, consentendo alle donne di poter chiedere e ricevere aiuto, senza la chiamata telefonica. Negli ultimi anni ci si è abituati ad interfacciarsi con “assistenti virtuali” su molti siti che spiegano, ad esempio, come interagire con un’azienda per l’acquisto di un prodotto o capire come funziona un servizio, chiamati chatbot.#NONPOSSOPARLARE èun chatbot speciale, utilizzabile con smartphone, tablet o computer, che risponde alle domande delle donne accedendo a un sito specializzato, simulando una conversazione con un assistente di un centro. Continua a leggere