Il divario di genere si combatte sui banchi di scuola; al via il primo corso di discipline stem (senza uomini)

L’uguaglianza di genere si conquista anche nello studio. Si terrà il 14 e 15 settembre il workshop intensivo e gratuito promosso da Scuola Futuro Lavoro con sede a Milano in viale Cassala 48/1 angolo via Ondina Valla 2 che avvicina le donne alle discipline stem, termine utilizzato per indicare materie come scienze, tecnologia, ingegneria e matematica.

Gli uomini saranno esclusi. Continua a leggere

Scuola Futuro Lavoro, eccellenza didattica

E’ la scuola del futuro e si chiama proprio Scuola Futuro Lavoro, nata a Milano, innovativa, fucina di talenti, luogo ideale per nuove generazioni, un esempio per metodo di insegnamento, aule, docenti e collegamenti diretti con il mondo del lavoro. Qui ho incontrato, alcuni giorni fa, Eleonora Boneschi  Coordinatrice Didattica, che mi ha accolto in un ambiente che mi ha fatto tornare il desiderio di mettere indietro le lancette del tempo, per tornare in aula a imparare, perché non è mai abbastanza e anche questa intervista è fonte, per me, di nuova conoscenza, evoluzione e sapere.

Come nasce questa scuola?

“La Scuola nasce dal desiderio di istituire un corso post-diploma altamente professionalizzante e strutturato per formare figure professionali dotate di un’alta specializzazione tecnologica e innovativa”-dice la Boneschi.

Continua a leggere

8 Giugno, “Il cyberbullismo tra lockdown e iperconnessione”, un incontro a cura della Società Umanitaria 

Lunedì 8 giugno, dalle 18:00 alle 19:30, prende vita in streaming un interessante dibattito organizzato dalla Società Umanitaria: Il cyberbullismo tra lockdown e iperconnessione: aspetti giuridici e strategie di intervento scolastico, genitoriale ed individuale. Il passaggio improvviso e necessario ad uno stile di vita basato sul distanziamento fisico che si è reso obbligatorio per contrastare la pandemia da covid19 ha coinvolto tutti, comprese le famiglie con figli in età scolare. La rete è diventata dunque una risorsa necessaria per dare continuità a lavoro e studio ma nel contempo nuove ombre sono comparse sulla scena del quotidiano con tutte le conseguenti ripercussioni. Continua a leggere

Le donne, l’impegno per la tutela della natura, del sociale, delle nuove generazioni e del territorio: Simona Pedrazzi

Simona Pedrazzi, consigliere di Regione Lombardia, fa parte della V Commissione permanente – Territorio e infrastrutture , della VIII Commissione permanente Agricoltura, montagna, foreste e parchi, della Commissione speciale Montagna e del Comitato Paritetico di Controllo e Valutazione delle Leggi Regionali. Il mio interesse per la natura mi ha fatto incontrare Simona, una donna molto impegnata anche sui temi sociali e la mia attenzione si è focalizzata su due dei suoi innumerevoli progetti.

Il tuo provvedimento sulle associazioni fondiarie mira a valorizzare le aree rurali, l’occupazione e l’incremento produttivo; quale è l’attuale situazione ancor più dopo l’emergenza covid 19?

“Le Associazioni fondiarie mirano giustamente a valorizzare territorio e produzione agroalimentare a km 0; penso che l’esperienza Covid-19 altro non sia che una sfida che le AsFo dovranno affrontare e possa trasformarsi in un’opportunità. Innanzitutto le Asfo sono associazioni, e nel rispetto delle prescrizioni igienico sanitarie di sicurezza, questo aspetto dovrebbe far ritrovare lo spirito di comunità, i contatti sociali tra coloro che vivono sullo stesso territorio dopo mesi in cui la vita sociale è stata fortemente ridotta. I prodotti della filiera corta, venduti sul posto diverranno una possibilità per vivere i nostri territori all’insegna della non aggregazione, al contrario di quanto avveniva pochi mesi fa nelle grandi strutture commerciali, e mangiare ciò che produce la nostra terra con i nostri sforzi, il tutto all’aria aperta. Inoltre gestire, produrre e vendere in una filiera corta aiuterà sicuramente il risveglio economico dando l’opportunità di investire sul territorio”. Continua a leggere

Palla in Rete, ragazzi in Rete; diamo un calcio al cyberbullismo

Il 19 Novembre, in Regione Lombardia, all’Auditorium Testori, 350 ragazzi saranno a lezione dai campioni del mondo del calcio, per non essere bulli; “il bullismo non insegna… segna”. Dopo un anno di lavoro per progettare un evento che potesse mettere insieme due mondi (scientifico e sportivo) prende il via Palla in rete, ragazzi in Rete, con la prima tappa di Milano in programma in Regione Lombardia, a partire dalle ore 9 fino alle 13,30. I ragazzi provengono dalle scuole secondarie di primo e secondo grado di Milano e provincia per una mattinata di informazione e formazione per contrastare un fenomeno in forte crescita anche nello sport. Secondo i dati del Coni, infatti, in Italia il 10 per cento dei ragazzi in età scolare è stato vittima di bullismo in ambienti sportivi, il 15 percento degli adolescenti è stato preso in giro o ha subito scherzi nello spogliatoio. Nella maggior parte dei casi (75%) si tratta di ragazzi che hanno subito episodi di bullismo anche a scuola, mentre il 15% di cyberbullismo. Non solo, il 22% degli adolescenti viene preso in giro mentre fa sport perché non prestanti o poco dotati.  Continua a leggere

Stop al Bullismo, il 9 Maggio un’altra tappa a San Giuliano Milanese, a Le Cupole

Il 9 Maggio, al Centro Commerciale Le Cupole a San Giuliano Milanese, su iniziativa della società di gestione CBRE in collaborazione con l’agenzia Jet’s, verrà organizzata una tappa di Stop al Bullismo, progetto educativo e formativo in tour nei centri commerciali, una giornata ricca di testimonianze, interventi, e foto con i fan dedicata alle scuole, alle famiglie ai giovani. L’evento prevede la straordinaria partecipazione di due noti psicologi e psicoterapeuti di fama internazionale, Rosanna Schiralli e Ulisse Mariani, dell’Ingegnere Informatico Vincenzo De Feo, esperto di bullismo, cyberbullismo, dipendenze, tutela dei dati e autore del libro, “…prima del CLICK”-autoprodotto-e dei giovani influencer di House of Talent. Continua a leggere

“Le trappole della Rete-I rischi che ne discendono. Educazione e prevenzione”

L’11 Marzo, dalle 10, alle 13,00, nella Sala Pirelli della Regione Lombardia in via Fabio Filzi 22 a Milano, Gianmarco Senna, Presidente Quarta Commissione Attività Produttive Istruzione, Formazione  e Occupazione Regione Lombardia, organizzerà l’incontro dal titolo “Le trappole della Rete-I rischi che ne discendono. Educazione e prevenzione”, con l’Onorevole Massimiliano Capitanio, primo firmatario della legge sull’insegnamento dell’educazione civica a scuola, Segretario della Commissione interparlamentare per la Vigilanza Rai, membro della Commissione Trasporti, Poste e Telecomunicazioni della Camera, l’Ingegnere Informatico Vincenzo De Feo, esperto di bullismo, cyberbullismo, dipendenze, tutela dei dati e autore di un libro, “…prima del CLICK”-auto prodotto e Marco Gregoretti, vincitore del Premio Saint Vincent, giornalista investigativo e scrittore, attualmente a “Quarto Grado”, coordinatore della cronaca del settimanale “Voi”, Vicedirettore “Nuova Cronaca”, nuovo magazine in uscita, Direttore del portale di informazione  Italia News. Continua a leggere

Più di 40 università straniere sono pronte a visitare Roma e Milano

Gli EDUEXPOS, i saloni dell’orientamento più all’avanguardia del mondo, arrivano tra pochi giorni a Milano e a Roma, portando con sé tutte le informazioni necessarie ai ragazzi che vogliono intraprendere percorsi di studi all’estero.

 Il 22 e il 23 ottobre, Milano e Roma ospiteranno il salone dell’orientamento più grande d’Italia, EDUEXPOS. La fiera è rivolta a tutti coloro che hanno intenzione di intraprendere un percorso di studi all’estero: qui gli studenti potranno trovare alcune tra le 100 Università più prestigiose al mondo!

Numerose le opzioni: sarà possibile scegliere tra corsi di lingua di breve e lunga durata, Università internazionali, corsi di laurea triennale e specialistica, MBA, Master, scuole superiori, esperienze au-pair, programmi di studio e lavoro, dottorati e tanto altro. Continua a leggere

Ritratti di Donne

Viene da Vigevano ma la sua vita è ovunque e aperta sempre a diverse esperienze, che stimolano il suo desiderio di sfida; parlo di un’altra donna eccezionale, Maria Barbato. Un giorno-era il 2004- ha incontrato il suo amore, poi diventato suo marito, chef rinomato, precursore dei tempi, Rico Guarnieri, che aveva viaggiato ovunque portando in Italia le sue idee rivoluzionarie. “Nel 2005 abbiamo aperto il ristorante Teatro 7 a Milano, con cucina a vista, web cam che andava in streaming, foto che si aggiornavano, proponendo i primi team building, le lezioni di cucina, con la prima scuola nel 2006 che sembra nuova anche oggi”-dice Maria Barbato-“era un personaggio eclettico, poi un incidente in moto l’ha portato via e io mi sono trovata sola. Nel 2008 ho iniziato a fare catering con Armani SPA e continuo anche oggi, gestendo tutto il food&beverage degli spazi in zona Tortona, il ristorante interno e tutti i servizi relativi a showroom, sfilate e presentazioni. Con me da 12 anni ci sono 30 dipendenti che lavorano; dal signor Armani ho imparato –e sono le cose che ammiro-che è lui il primo lavoratore della sua azienda, un perfezionista e che ogni giorno equivale a mettersi in gioco” Continua a leggere

Eduexpos, il trend degli studenti italiani

Grande successo di pubblico anche per questa nuova edizione degli Eduexpos italiani. 

Oltre 2000 studenti si sono presentati alle manifestazioni di Roma e Milano. 

Età media 18-24, tutti pronti a conoscere le Università straniere più famose, a richiedere l’accesso ai Master più prestigiosi o avere informazioni sui corsi di lingua all’estero. Continua a leggere