#paroladeldottorbove; uno dei 5 chirurghi plastici migliori d’Italia si racconta

Originario di Salerno, il Dr. Pierfrancesco Bove, inserito tra i primi 5 chirurghi plastici migliori d’Italia, è laureato in Medicina e Chirurgia ed abilitato alla professione medica presso la Seconda Università degli Studi di Napoli con il massimo dei voti. Specializzato in Chirurgia Maxillo Facciale presso la stessa Università, ha intrapreso il percorso della ricostruzione post oncologica del volto già dai primi anni della specializzazione ed ha indirizzato il suo percorso sulla Chirurgia Estetica, operando presso le più rinomate Scuole di Chirurgia Plastica ed Estetica internazionale, quali la Clinica Teknon dì Barcellona, la Clinique de la Maye di Parigi e la UCMA di Pittsburgh (USA). Già Docente presso l’Università degli Studi di Foggia, è Consigliere della FIME (Federazione Italiana di Medicina Estetica) e opera nelle sue varie sedi, Milano, Roma, Napoli, Salerno, Bari, Lecce. Continua a leggere

Angelo Famao, astro nascente della musica, fenomeno social

Canta da tre anni e oggi, con l’etichetta Blue Music, è diventato il nuovo idolo della musica melodica in chiave moderna e social. Angelo Famao è giovane, bravo, simpatico e affascinante; con il brano “Tu si a Fine do Munno” e la conoscenza di Fabrizio Corona, che lo ha voluto promuovere artisticamente, si sta facendo conoscere a livello nazionale. I suoi brani melodici italianizzati hanno una base disco raggaeton.

“I miei testi parlano di amore, ragazze, non di malavita o dipendenze”-dice Famao, originario della Sicilia e classe 1996-“mi immedesimo nei ragazzi di oggi e mi sento l’alternativa al cantante rap americano, canto in italiano e alterno un’altra lingua, il napoletano, che si abbina alla perfezione con testi che raccontano l’amore e le ragazze”. Continua a leggere

La perla delle Dolomiti torna a brillare con Trois Villes

Grande successo di pubblico per il terzo appuntamento di Trois Villes

L’associazione culturale, che vuole unire all’interno di un network “ideale”: Cortina, Venezia e Monte Carlo, ha visto presenziare alla sua serata ampezzana tutto il gotha dell’industria e del bel mondo italiano, e non solo.  Continua a leggere

Ritratti di Donne

Viene da Vigevano ma la sua vita è ovunque e aperta sempre a diverse esperienze, che stimolano il suo desiderio di sfida; parlo di un’altra donna eccezionale, Maria Barbato. Un giorno-era il 2004- ha incontrato il suo amore, poi diventato suo marito, chef rinomato, precursore dei tempi, Rico Guarnieri, che aveva viaggiato ovunque portando in Italia le sue idee rivoluzionarie. “Nel 2005 abbiamo aperto il ristorante Teatro 7 a Milano, con cucina a vista, web cam che andava in streaming, foto che si aggiornavano, proponendo i primi team building, le lezioni di cucina, con la prima scuola nel 2006 che sembra nuova anche oggi”-dice Maria Barbato-“era un personaggio eclettico, poi un incidente in moto l’ha portato via e io mi sono trovata sola. Nel 2008 ho iniziato a fare catering con Armani SPA e continuo anche oggi, gestendo tutto il food&beverage degli spazi in zona Tortona, il ristorante interno e tutti i servizi relativi a showroom, sfilate e presentazioni. Con me da 12 anni ci sono 30 dipendenti che lavorano; dal signor Armani ho imparato –e sono le cose che ammiro-che è lui il primo lavoratore della sua azienda, un perfezionista e che ogni giorno equivale a mettersi in gioco” Continua a leggere