Rossella Vitolo, il giornalismo televisivo ha un nuovo volto.

Il giornalismo televisivo ha un nuovo volto: Rossella Vitolo. Dopo aver terminato i suoi studi in giurisprudenza, l’amore per il giornalismo l’ha portata alla ribalta del programma televisivo calcistico “ALTA CLASSIFICA”. Presto la vedremo impegnata in un nuovo progetto.

Abbiamo fatto due chiacchiere con lei e ci ha raccontato un’altra sua passione.

Dagli studi di giurisprudenza al giornalismo calcistico, com’è nato tutto?

“Sono due grandi amori. Il primo è il mio percorso formativo e culturale, sono un avvocato, al momento ho deciso di non esercitare la professione, perché ho intrapreso la strada del giornalismo televisivo”. Continua a leggere

“I empower women”

BELLA, BRAVA E SIMPATICA

Esperta di nutrizione e fitness, Galia Iordanova, è laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali e ha lavorato per 10 anni alla FAO; il suo moto è “I Empower Women” e questo la dice lunga sul suo lifestyle, fondato sulla motivazione, sulla ricerca e mantenimento della forza che è in ognuno di noi, stimolo di cambiamento e rinascita.

“La mia passione per il fitness nasce dall’esigenza di ritrovare una forma fisica più tonica, facendo un lavoro sedentario avevo il desiderio di tornare ad un copro più atletico e sodo, da li a poco questa passione diventa anche la mia professione”-dice Galia, bella, simpatica e altamente qualificata-“mi sono messa in forma, andando in palestra, poi mi è stato proposto di partecipare a una gara di fitness.  Continua a leggere

Uno dei più noti coach italiani è Made in Parma

La sua mission: potenziare le tue risorse per vivere insieme i tuoi sogni

Ho deciso di intervistare Alessandro Cassano, un’altra eccellenza del nostro Paese. Personal trainer associato alla Federazione Italiana  Fitness, ha frequentato diversi Master, specializzandosi in coaching e PNL (programmazione neuro linguistica )  ed è dipolomato e membro ICF GLOBAL FORMANDOSI ALLA Scuola “ALLENATI PER L’eccellenza” la più importante in Italia accreditata ICF ( International coach federation ) . Nel suo caso personal trainer e coach sono due facce della stessa medaglia per il raggiungimento del benessere a 360 gradi; “l’aspetto mentale e motivazionale sono fondamentali”-dice Alessandro Cassano-“ho sempre messo in atto questi metodi, seguendo anche professionisti  del mondo dello sport, ex calciatori di serie A che oggi sono o allenatori, o formatori, come Marco Marchionni, ex Juve, Gianni Munari, ex calciatore, oggi osservatore calcistico del Parma, Giovanbattista Venditti, ex nazionale italiana rugby ruolo tre quarti ala, Amauri ex calciatore italiano di diverse  squadre serie A e nazionale italiana , Matteo Azzali ex agonista e oggi maestro di pugilato fondatore di una delle più importanti scuole di pugilato in parma kid Saracca. A loro dò supporto con programmi di allenamento ad alta intensità ma soprattutto a livello motivazionale, per me è la base di tutto, armonia di equilibrio esteriore e interiore”. Continua a leggere

Il plogging, il nuovo trend chiama: Max Bertolani risponde

E’ nata una nuova tendenza nel settore dello sport, l’allenamento al rispetto dell’ambiente, in una parola il plogging; nasce in Svezia e consiste nel raccogliere rifiuti che si trovano per strada mentre si corre o, dato il periodo e le regole da osservare, ci si allena, o si cammina nel vicinato, mixando esercizio fisico e cura della Terra. Il termine deriva dalle parole svedesi PLOCKA APP-RACCOGLIERE e JOGGING ed è stato inventato da Erik Ahlstrom, un runner svedese di Stoccolma, messo a dura prova dalla inciviltà di molti esseri umani. In questo periodo di emergenza Covid 19 si sta, purtroppo, diffondendo la cattiva abitudine di buttare per strada guanti e mascherine usati, ma chi è sensibile all’ambiente non può cedere e bisogna continuare a sensibilizzare le coscienze alle regole, al rispetto di se stessi, della Terra, degli altri. Lo sa bene Max Bertolani , che ha immediatamente messo in pratica questa tendenza. Continua a leggere

Coronavirus. Valvole Charlotte: lo sport a servizio della medicina d’emergenza

In questo momento di emergenza il Covid-19 non perdona nessuno. La protezione attraverso le norme di sicurezza e gli strumenti preposti come mascherine e guanti è fondamentale per evitare il contagio, ma che dire dei già contagiati, che nelle terapie intensive degli ospedali devono combattere col virus in mancanza di respiratori adeguati?

La soluzione l’ha trovata un gruppo di lavoro determinato a fare la differenza in questo stato di crisi sanitaria. Ne abbiamo parlato con Rudy Belotti, Administrator & Technical Manager di TECNOHIT, e con Marco Ruocco, Project Officer & Analyst di ISINNOVA. Continua a leggere

Daniele Frontoni e Giuseppe Falcao, arte, spettacolo, food e sport

 

Più storie si incontrano in un’unica strada chiamata famiglia

 Due nomi, Daniele Frontoni e Giuseppe Falcaõ, il primo un artista della pizza romana, persona istrionica con la passione per l’arte nella sua totalità, il secondo esperto opinionista sportivo e un cultore del calcio passato e moderno, con un’unica fede calcistica, l’A.S. Roma. Uomini con storie familiari importanti. Continua a leggere

Palla in Rete, ragazzi in Rete; diamo un calcio al cyberbullismo

Il 19 Novembre, in Regione Lombardia, all’Auditorium Testori, 350 ragazzi saranno a lezione dai campioni del mondo del calcio, per non essere bulli; “il bullismo non insegna… segna”. Dopo un anno di lavoro per progettare un evento che potesse mettere insieme due mondi (scientifico e sportivo) prende il via Palla in rete, ragazzi in Rete, con la prima tappa di Milano in programma in Regione Lombardia, a partire dalle ore 9 fino alle 13,30. I ragazzi provengono dalle scuole secondarie di primo e secondo grado di Milano e provincia per una mattinata di informazione e formazione per contrastare un fenomeno in forte crescita anche nello sport. Secondo i dati del Coni, infatti, in Italia il 10 per cento dei ragazzi in età scolare è stato vittima di bullismo in ambienti sportivi, il 15 percento degli adolescenti è stato preso in giro o ha subito scherzi nello spogliatoio. Nella maggior parte dei casi (75%) si tratta di ragazzi che hanno subito episodi di bullismo anche a scuola, mentre il 15% di cyberbullismo. Non solo, il 22% degli adolescenti viene preso in giro mentre fa sport perché non prestanti o poco dotati.  Continua a leggere

#IOCISONOETU

All’Arena Civica di Milano è stato presentato l’evento dal titolo  #IOCISONOETU, sport, musica e divertimento per dire no a ogni forma di violenza, dal 17 al 19 Maggio, all’Arena Civica Gianni Brera, tre giorni per mettersi in gioco e dire no alla violenza promossi da Milano Positiva APS, associazione milanese di promozione sociale nata nel 2018 e FASTMARKETWEB, per ribadire attraverso lo sport, il gioco, la musica, lo stare insieme, che abbattere i pregiudizi, varcare i confini della fragilità umana è possibile.

Scuole, associazioni sportive e non, giovani e istituzioni schierate insieme per combattere il pregiudizio e la sopraffazione con approfondimenti, incontri, workshop. Il claim #IOCISONOETU significa essere presenti, coscienti e reattivi contro la violenza verso l’uomo, l’ingiustizia, il pregiudzio e il bullismo. Continua a leggere

Il Re è Nudo e le donne eccezionali

Per il primo talk show sportivo teatrale milanese è tempo di spegnere anche la seconda candelina, infatti la rassegna iniziata nel febbraio del 2017, dopo una pausa tecnica nel mese di febbraio, è pronta a portare sul palco dell’auditorio CAM Olmi di Milano l’ennesimo grande mito sportivo. Il 22 marzo IL RE E’ NUDO avrà come grandissima protagonista Arjola Trimi, una donna dotata di un coraggio e una forza interiore indescrivibili. Affetta da tetraplegia Arjola ha trovato nel nuoto la sua ragione di vita, la dimensione di essere umano che ha scoperto nell’elemento primordiale, l’acqua, la libertà di esprimersi compiutamente. Nuotatrice fin da bambina, nel 2013 debutta ai campionati mondiali di Montreal conquistando due argenti e due bronzi. Continua a leggere

Osservatorio Nazionale Bullismo e Doping, Campagna di Prevenzione 2018

 

Bullismo e Cyberbullismo, come contrastare la cultura del non rispetto, se ne discute a Savona. Atteso l’incontro organizzato dall’ Osservatorio Nazionale Bullismo e Doping, oggi, alla Sala Rossa del Comune di Savona, alle ore 17,00, alla presenza di autorevoli relatori. Grande attesa per l’incontro dell’Osservatorio Nazionale Bullismo e Doping che ha, da poco, presentato la Campagna di Prevenzione 2018/2019, al salone delle Cerimonie del Coni a Roma. Nelle vesti di moderatrice sarà Barbara Ricci, Manager dello Sport, che annovera, nei suoi trascorsi, il marketing di Juventus e Inter e che è membro di Assi Manager, l’Associazione dei Manager dello Sport System, grande amica dell’Osservatorio. Si dibatterà su temi ormai fin troppo noti, ma mai sufficientemente divulgati, come il fenomeno del bullismo e del cyberbullismo e a farlo saranno autorevoli relatori, che hanno aderito con entusiasmo all’iniziativa, che ha ottenuto il patrocinio del Comune di Savona, oltre che il sostegno del Coni e dei Gruppi Sportivi che, da sempre, seguono i lavori dell’ Osservatorio. Continua a leggere