Il Gentleman moderno secondo Alessandro Marro

Imprenditore e volto emergente del mondo della moda, Alessandro Marro ha creato una linea di accessori lusso fatto di travel bag abbinate alle diverse personalità, cartelle lavoro, porta carte di credito, zaini, brief case, tutto Made in Italy e luxury style per un brand che identifica totalmente il suo ideatore, uomo elegantissimo e attento ai dettagli.

E’ cambiato il lifestyle.  Come vedi il gentleman moderno?

“Definire gentleman l’uomo che porta un buon vestito sarebbe superficiale. La mia visione va al di là del solo aspetto esteriore, anzi, ho dato carattere alla mia collezione ispirandomi appunto all’animo puro e ai modi cordiali e galanti definendo ogni colore con l’aggettivo migliore che possa identificare l’uomo in questione.

Dunque il Gentleman moderno ha una caratteristica importante, si esprime con gusto grazie a ciò che porta riuscendo cosi ad esaltare il suo animo galante”.

Gli accessori sono sinonimo di valorizzazione dell’uomo. Quali sono secondo te i suoi punti di forza per essere al passo con il lusso?

“La visione del lusso è soggettivamente interpretabile, ovvio che se attribuiamo un valore puramente economico all’accessorio di lusso allora saremmo al passo sempre e comunque, tutti d’accordo che se è costoso è di lusso ma allora ne svanisce ogni forma di gusto.

Il desiderio di un brand lussuoso non è quello di avere un semplice cliente bensì ambasciatori che trasmettano il messaggio etico e filosofico.

Il cliente sceglie il brand perché riconosce di poter esaltare la propria personalità grazie a quel prodotto, di poter e saperlo indossare. Chi ha gusto nel riconoscere il lusso non sceglie il prodotto semplicemente perché se lo può permettere”.

 Quali sono le caratteristiche dell’uomo ALESSANDRO MARRO?

“Non è di certo l’uomo qualunque, mi rendo conto che questo può essere discriminante e creare antipatie ma chi sceglie il nostro brand tendenzialmente è un uomo ambizioso, ha perseveranza e intraprendenza nella quotidianità, risulta essere indomabile per la carica di energia che possiede e di fatto è Gentleman nell’animo.

Contrariamente di certo non si sentirebbe a suo agio nel portare i nostri accessori”.

Parlami della pochette, del portafoglio, della borsa in pelle, dei nuovi trend

“Vi anticipo delle pochette, ma solo perché è pressochè imminente il lancio della nuova collezione estiva. JTra l’altro sarà resa nota, sui social e sul nostro sito, la data per poterla acquistare. Tantissime richieste dopo lo “spoiler” dello shooting a Dubai che mi ha portato a riattivare la produzione. L’accessorio è ispirato all’uomo pensando anche alla donna. Parlavo oggi con un amico che mi dice: finalmente un altro uomo che porta le pochette. Ma perché dev’essere solo per la donna?!

E’ un accessorio a mio avviso comodissimo la cui utilità la si percepisce nel momento in cui lo si ha. Non riesci più a farne a meno.

Elegante, si presenta con una lampo in oro centrale e una tasca interna, inoltre sul retro ho realizzato un’altra lampo più piccola per aver più praticità nel recuperare gli oggetti che utilizziamo più di frequente.

6 colori per gusti definiti, e come dicevo ispirato anche alla donna in quanto lo trovo estremamente sexy con un abito da sera e tacco 13! Per quanto riguarda i nuovi trend penso che gli accessori di piccola pelletteria, pochette e borse a mano diano e daranno sempre più fascino. Questa è l’onda che stiamo cavalcando.

Le nostre borse difatti, le travel bags da viaggio, sono “the Best-Selling product” e a tal proposito vi anticipo in esclusiva che avremo presto disponibili i trolley abbinati alle stesse travel bags”.

 

 

Movida tag: , , , , , ,

Informazioni su Lovatelli Caetani

Giornalista, Luxury Consultant, Opinionista e Blogger, caratterizzata dal Green Think e dal suo impegno in www.greenandglam.it e nella riscrittura della realtà dell'arte con www.rewriters.it.E' una delle "firme" più autorevoli sui temi delle dimore d'epoca e patrimoni familiari storici. Si avvale del suo contributo professionale Assocastelli (associazione che rappresenta i più importanti gestori e proprietari di dimore storiche italiane impiegate anche per attività socio-culturali). Anticipa, o, talvolta, crea tendenze e le lancia sulle testate con le quali collabora. Modera presentazioni di libri. Collabora con tgcom 24, il settimanale Nuovo e altre testate, si occupa di programmi sociali, come www.primadelclick.it- svolge attività di ufficio stampa. Un passato da modella, lavoro accantonato per dedicarsi allo sport e allo studio, dopo il diploma di Liceo Classico, quello di Copy Writer all’International College of Design, così come quello di Fitness Instructor conseguito all’Ospedale Sacco di Milano, si dedica alla sua passione, la scrittura e affronta ogni nuova sfida con serietà, iscrivendosi anche a corsi di dizione, di teatro e recitazione, al CTA di Milano-repertorio di Marguerite Yourcenar-per offrire sempre il massimo della professionalità, anche nella conduzione tv. Si Laurea In Scienze Politiche, Storia dei Trattati e Diritto Internazionale, con una Tesi dedicata alla Politica Estera Vaticana e al Libano come centro geopolitico internazionale. Ha collaborato con La Prealpina di Varese,La Notte, il Giornale, Panorama, Libero, Il Tempo, TgCom 24 le assegna un suo blog, For Men e Natural Style, Cronaca Qui. Collabora anche con riviste dedicate al fitness, alcune riviste le assegnano l'incarico di caporedattore di testate, collabora anche con molte radio, 101, Radio Lombardia, 105 Classics, M2O, Radio Rai Uno e Radio Rai Due, dove è iniziata la sua formazione radiofonica, con autori storici della Rai, come Lillo Perri e Mila Vajani. Per la televisione: Telelombardia, dove Daniele Vimercati le insegna a fare giornalismo tv a 360 gradi, Antenna 3, dove è stata autrice e conduttrice, Rai, con Corrado Tedeschi, Matchmusic, Play tv, Fun tv, Odeon, Vero tv, Discovery Channel, dove è stata selezionata come esperta di tendenze. Ha vinto il Premio Cortina Press e il Premio News Cup destinato ai personaggi che si sono distinti per capacità di comunicazione, scrittura e arte e pubblicato un libro sullo stadio Giuseppe Meazza, un progetto dell’Assessorato allo Sport e al Tempo Libero del Comune di Milano, per il quale ha ideato la Prima Notte dello Sport, allestendo un ring in corso Como, con atleti e appassionati. Ha tenuto al Polimoda di Firenze alcune lezioni di trendsetting e collabora con IULM per il Master in Comunicazione in Beauty e Wellness. Francesca nasce in una famiglia che annovera tra i suoi avi, Papi, Cardinali, una donna Accademica dei Lincei, la sua trisnonna, ma per lei le vicende delle famiglie aristocratiche sono interessanti dal punto di vista delle figure che hanno contribuito a livello di cultura, arte, in veste di benefattori, come fisiognomica dei volti e come tradizione, perché la vera nobiltà è quella dell'anima.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *