La rivista Americana Haute Living ha parlato di lui; focus su Ayoub Rasmi, l’ideatore di Liv Milan e Liv Marrakech. 

L’imprenditore di origini marocchine naturalizzato Italiano, Ayoub Rasmi ha solo 27 anni ma è già coinvolto in grandi progetti e ce ne parla con l’entusiasmo negli occhi.

Arrivato in Italia alla fine degli anni ‘90, prima di stabilirsi a Milano ha vissuto tra la Sardegna e Genova, ma già negli anni del liceo ha iniziato a maturare la sua inventiva imprenditoriale, e ha trasformato le sue passioni in fonte di guadagno per potersi mantenere agli studi, in particolare interessandosi all’e-commerce e sviluppando store online nei settori moda e tecnologia. 

“All’età di 23 anni sono poi passato ad occuparmi di strutture ricettive di lusso” dice Rasmi,-“ collaborando anche con il calciatore Christian Puggioni. 

Gli anni passati a Genova sono stati la mia palestra, in quel periodo ho arricchito le mie skills e acquisito la consapevolezza che mi ha permesso di compiere i primi passi nel real estate, e ho deciso di investire su Marrakech”. 

Ayoub Rasmi ha investito prima nel settore immobiliare, poi, nel 2018 a Milano ha iniziato ad avvicinarsi all’automotive, noleggi a breve e lungo termine; “le supercar hanno sempre riscosso grande successo” aggiunge Rasmi-“è nato qui il brand Liv e tutto quello che si è creato attorno, divenuto poi anche lo slogan dell’attività, compreso anche un lifestyle e un messaggio molto chiaro, quello di vivere la vita al meglio e desiderare sempre il massimo,

Per il lancio del mio progetto, ho puntato le mie fiches sulla forza del branding, tutto passa da Internet, io sono partito da social creando una brand Identity forte. Il concept ha avuto fin da subito tanti consensi, ed è stato stimolante!”

Quali sono i servizi che offrite a Milano e Marrakech?

Liv ha come core business gli affitti a breve termine, quindi alla base offriamo ai turisti in particolare, appartamenti e auto del settore lusso. 

Siamo anche personal concierge 24/7: è proprio questa la nostra vera forza!”

Come arrivano le prenotazioni? 

“Se si parla del noleggio auto, lavoriamo principalmente con clientela estera, per questo abbiamo diverse partnership con agenzie internazionali che ci mandano le prenotazioni per Milano. Per gli appartamenti, gran parte delle prenotazioni arriva grazie alle piattaforme come Booking e homelidays. 

Attualmente il sito Liv Rental ha la funzione di vetrina ma a breve sarà online il nuovo sito  trasformato in e-commerce. Prima solo i clienti con una prenotazione confermata per un’auto o struttura, potevano avere la possibilità di accedere ai servizi lifestyle. 

Da giugno questo sarà possibile per tutti e grazie a una nuova collaborazione, si potrà pure acquistare direttamente dal sito un giro in barca sul lago di Como su un’esclusiva classic Boat, e ovviamente ai nostri clienti offriremo anche il transfer a/r Milano-Como a bordo di una Classe S nera”. 

Come ha reagito il tuo settore alla pandemia?

“Come sappiamo tutti, il settore del turismo è stato tra quelli più colpiti; noi siamo stati penalizzati soprattutto per i progetti in fase di decollo,  infatti a Marrakech non siamo ancora riusciti a posizionarci sul mercato. 

Però c’e da dire che il settore del lusso, difficilmente va in crisi; sicuramente con la pandemia gli interessi del nostro cliente “Tipo” si sono spostati su altro, in particolare sugli investimenti”.

Il mercato del noleggio delle auto fa tendenza; quali sono le auto più richieste?

“Lamborghinie Ferrariper le occasioni speciali; a Milano ovviamente non mancano gli eventi di moda, e noi abbiamo collaborato attivamente con Philipp Plein, ma anche con artisti, manager e personaggi del Jet set. Le auto di lusso hanno sempre i riflettori addosso, soprattutto quelle sportive; penso sia normale, però abbiamo anche Suv alla portata di tutti”.

In una parola, ci descriva la sua vita da imprenditore.

“Lotta, sembra una lotta costante. 

Non sono mai abbastanza soddisfatto, cerco sempre di oltrepassare i confini e raggiungere nuovi obiettivi, che inevitabilmente mi porta a ricominciare da capo”.

Le tre qualità necessarie per avere successo nel settore?

Strategia:

Avere obiettivi chiari e non perderli mai di vista, ci devono essere piani di business a lungo e breve termine, che vanno perfezionati con il tempo e l’esperienza diretta sul campo, come nel mio caso che dalla parte non ho nessuna laurea, ho imparato le regole del gioco sbagliando. 

Esclusività: 

Qualsiasi attività nel settore lusso deve avere un brand forte che rispetti diversi criteri; Evocare esclusività, generare un elevata qualità percepita, fornire assistenza di alto livello al cliente. 

Precisione: 

In tutto ma specialmente nella gestione finanziaria. 

Livrental.com

@liv.milan 

@livmarrakech

Ayoubrasmi.com

@rasmiayoub

 

Movida tag: , , , , , , , , , , ,

Informazioni su Lovatelli Caetani

Giornalista, Luxury Consultant, Opinionista e Blogger, caratterizzata dal Green Think e dal suo impegno in www.greenandglam.it e nella riscrittura della realtà dell'arte con www.rewriters.it.E' una delle "firme" più autorevoli sui temi delle dimore d'epoca e patrimoni familiari storici. Si avvale del suo contributo professionale Assocastelli (associazione che rappresenta i più importanti gestori e proprietari di dimore storiche italiane impiegate anche per attività socio-culturali). Anticipa, o, talvolta, crea tendenze e le lancia sulle testate con le quali collabora. Modera presentazioni di libri. Collabora con tgcom 24, il settimanale Nuovo e altre testate, si occupa di programmi sociali, come www.primadelclick.it- svolge attività di ufficio stampa. Un passato da modella, lavoro accantonato per dedicarsi allo sport e allo studio, dopo il diploma di Liceo Classico, quello di Copy Writer all’International College of Design, così come quello di Fitness Instructor conseguito all’Ospedale Sacco di Milano, si dedica alla sua passione, la scrittura e affronta ogni nuova sfida con serietà, iscrivendosi anche a corsi di dizione, di teatro e recitazione, al CTA di Milano-repertorio di Marguerite Yourcenar-per offrire sempre il massimo della professionalità, anche nella conduzione tv. Si Laurea In Scienze Politiche, Storia dei Trattati e Diritto Internazionale, con una Tesi dedicata alla Politica Estera Vaticana e al Libano come centro geopolitico internazionale. Ha collaborato con La Prealpina di Varese,La Notte, il Giornale, Panorama, Libero, Il Tempo, TgCom 24 le assegna un suo blog, For Men e Natural Style, Cronaca Qui. Collabora anche con riviste dedicate al fitness, alcune riviste le assegnano l'incarico di caporedattore di testate, collabora anche con molte radio, 101, Radio Lombardia, 105 Classics, M2O, Radio Rai Uno e Radio Rai Due, dove è iniziata la sua formazione radiofonica, con autori storici della Rai, come Lillo Perri e Mila Vajani. Per la televisione: Telelombardia, dove Daniele Vimercati le insegna a fare giornalismo tv a 360 gradi, Antenna 3, dove è stata autrice e conduttrice, Rai, con Corrado Tedeschi, Matchmusic, Play tv, Fun tv, Odeon, Vero tv, Discovery Channel, dove è stata selezionata come esperta di tendenze. Ha vinto il Premio Cortina Press e il Premio News Cup destinato ai personaggi che si sono distinti per capacità di comunicazione, scrittura e arte e pubblicato un libro sullo stadio Giuseppe Meazza, un progetto dell’Assessorato allo Sport e al Tempo Libero del Comune di Milano, per il quale ha ideato la Prima Notte dello Sport, allestendo un ring in corso Como, con atleti e appassionati. Ha tenuto al Polimoda di Firenze alcune lezioni di trendsetting e collabora con IULM per il Master in Comunicazione in Beauty e Wellness. Francesca nasce in una famiglia che annovera tra i suoi avi, Papi, Cardinali, una donna Accademica dei Lincei, la sua trisnonna, ma per lei le vicende delle famiglie aristocratiche sono interessanti dal punto di vista delle figure che hanno contribuito a livello di cultura, arte, in veste di benefattori, come fisiognomica dei volti e come tradizione, perché la vera nobiltà è quella dell'anima.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *