Halloween 2010 che passione!

Halloween 2010, dolcetto o scherzetto? Tra i locali made in Milan sara’ una festa continua e si inizia già al buonaparte concept bar di foro Bonaparte 52 che ospita Happy Bead, ovvero il tempio delle perline, di via Porro Lambertenghi 34-tel.02/69003908-www.happybead.it-di Angelica Montingelli, che propone le creazioni per la festa di Halloween. In occasione della serata, verra’ anche lanciato un concorso Happy Bead Esprimi la tua creatività, ovvero crea il tuo gioiello, con premiazione a gennaio-info www.happybead.com.

Chatulle di via Pier della Francesca propone menu a la carte e gemellaggio con il Gattopardo per una serata in discoteca con tavolo con bottiglia per cinque persone a 180 euro. Allo Chatulle si gusta carne ottima, si incontra bella gente in una location cool, questi i tre ingredienti di Chatulle di via Pier della Francesca 68, dove è la carne una delle indiscusse protagoniste, nelle sue varie derivazioni, con proposte che spaziano dai carpacci, ai filetti di manzo e pollo, preparati con creatività e in tutte le varianti, dalle tagliate, ai piatti di un menu della tradizione italiana, che non dimentica anche qualche prelibatezza made in Milan, come i risotti e la costoletta alla milanese con pomodorini e rucola, accompagnati da vini di una fornitissima cantina. L’ambiente è luminoso, fatto di una luce soft, che si riflette su arredi, bicchieri, tavoli, tra linee pure, ma eleganti e ricercate, e cristalli di punti luce, in un’atmosfera stile Saint Tropez, che, soprattutto di sera, sa di glamour e si snoda nelle due sale, tra le quali soprattutto la seconda ha il calore di un piccolo salotto tipico di una casa con tavoli preparati per accogliere i propri amici, cullati dalle musiche chill out e lounge di sottofondo.Non mancano le selezioni di rum al bicchiere e grappe.

www.chatulle.it-info@chatulle.it

02/34534024-02/342008-chiuso il lunedi’

Baobar di via Eustachi angolo via Maiocchi presenta un brunch a tema e festa brasiliana in questo locale che trae inspirazione dal magico albero BAOBAB,  in Africa  chiamato “albero della vita” , che è simbolo di prosperità e speranza.

Mix di ogni possibile contraddizione, fermenti europei, africani, e soprattutto ITALO-BRASILIANI, Baobar è una contaminazione di musica, gastronomia e buona energia. Il BaoBar e una nuova iniziativa nata dal gruppo Sparkling Events, società molto introdotta nel mondo della moda e design, che organizza e gestisce eventi.

Ideata per il suo contesto festoso ,elegante ed originale, da un Team diprofessionisti Italo-Brasiliani che sanno garantire qualità, creatività, funzionalità e un servizio esclusivo.

Posta al garibaldi di corso Garibaldi 1, invece, organizza per il 31 happy hour stregato e buffet a tema, con cocktail dal calderone della strega ed elisir dello zombie per un hallow hour prolungato dalle 18 alle 24,00, condito da staff vestito a tema, tra brownies dolcetti americani, mele caramellate.

Osteria della stazione, in via Pier della Francesca, infine, prepara un menu stregato a tema con piatti a base di zucca, ma anche a la carte, staff travestito e sala addobbata a tema, con cucina aperta dalle 18,00 alle 23,30 e chiusura alle 24,00.

Lo chef proporrà– Risotto con zucca castelmagno e pancetta croccante, Frittelledi zucca e baccalà su pomodoro piccante, Flan di zucca, su fonduta acida alle mandorle e soppressata calabra, Torta di zucca alla genovese, Filetto di manzo al castelmagno e brandy su purea di zucca, Zucca di gamberi lardellati e coulis dizucca, Cassatina alla zucca su specchio di salsa ai cachi e cacao amaro, Mele all’americana caramellate.

 

 

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page
Movida

Informazioni su Lovatelli Caetani

Giornalista esperta, anticipa, o, talvolta, crea tendenze e le lancia sulle testate con le quali collabora, tra quotidiani, settimanali, mensili, radio, internet, tv. Modera presentazioni di libri e partecipa come opinionista ad alcune trasmissioni. Attualmente collabora con Libero, tgcom 24 e Radio Number One, svolge attività di ufficio stampa per famosi brand del settore food e vitivinicolo, noti ristoranti, locali fashion, personaggi del mondo della tv, è impegnata su cause e programmi sociali, come primadelclick.it, grandi chef, scrittori. Un passato da modella, lavoro accantonato per dedicarsi allo sport e allo studio, dopo il diploma di Liceo Classico, quello di Copy Writer all’International College of Design, così come quello di Fitness Instructor conseguito all’Ospedale Sacco di Milano, si dedica alla sua passione, la scrittura e affronta ogni nuova sfida con serietà, iscrivendosi anche a corsi di dizione, di teatro e recitazione, al CTA di Milano-repertorio di Marguerite Yourcenar-per offrire sempre il massimo della professionalità, anche nella conduzione tv. Si Laurea In Scienze Politiche, Storia dei Trattati e Diritto Internazionale, con una Tesi dedicata alla Politica Estera Vaticana e al Libano come centro geopolitico internazionale, diventa collaboratrice de La Prealpina di Varese,La Notte, il Giornale, di Panorama-Periscopio, Libero, Il Tempo, con una rubrica e una collaborazione come corrispondente per le sfilate milanesi,TgCom 24 le assegna un suo blog, For Men e Natural Style due rubriche, così come Cronaca Qui. Collabora anche con riviste dedicate al fitness, alcune riviste le assegnano l'incarico di caporedattore e direttore di testate, collabora anche con molte radio, da 101 a Radio Lombardia, passando per 105 Classics, M2O, Radio Rai Uno e Radio Rai Due, dove è iniziata la sua formazione radiofonica, con autori storici della Rai, come Lillo Perri e Mila Vajani. Per la televisione non succede nulla di diverso: da Telelombardia, dove Daniele Vimercati le insegna a fare giornalismo tv a 360 gradi, ad Antenna 3, dove è stata autrice e conduttrice, alla Rai, con Corrado Tedeschi, a Matchmusic, solo per citarne alcune, così come Play tv, Fun tv, Odeon, Vero tv come opinionista, Discovery Channel, dove è stata selezionata come esperta di tendenze. Ha vinto il Premio Cortina Press e il Premio News Cup destinato ai personaggi che si sono distinti per capacità di comunicazione, scrittura e arte e pubblicato un libro sullo stadio Giuseppe Meazza, un progetto dell’Assessorato allo Sport e al Tempo Libero del Comune di Milano, per il quale ha ideato la Prima Notte dello Sport, allestendo un ring in corso Como, con atleti e appassionati. Ha tenuto al Polimoda di Firenze alcune lezioni di trendsetting. Modera presentazioni di libri ed eventi, partecipa a programmi tv come opinionista, realizza, come giornalista in video, servizi e interviste. Insomma, il suo percorso da giornalista è a tutto tondo, caso più unico che raro nel panorama italiano. Negli ultimi anni ha anche curato, come Ufficio Stampa, numerosi brand in fase di lancio o gia’ noti, si è occupata di strutture turistiche, organizzato mostre per giovani artisti, press preview per concept store dedicati al food, ristoranti e locali alla moda, o design, personaggi, societa' di comunicazione,grandi eventi.Collabora come account di Media Production. Francesca nasce in una famiglia che annovera tra i suoi avi, Papi, Cardinali, una donna Accademica dei Lincei, la sua trisnonna, ma per lei le vicende delle famiglie aristocratiche sono interessanti dal punto di vista delle figure che hanno contribuito a livello di cultura, arte, in veste di benefattori, come fisiognomica dei volti e come tradizione, perché la vera nobiltà è quella dell'anima.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *