DANZA KUDURO, IL TORMENTONE DELL’ESTATE 2011 A LE JARDIN- DIAMOND DI TREVIGLIO

E’ il brano più suonato nelle spiagge e nelle discoteche di questo inizio estate 2011, Danza Kuduro, da oltre due mesi ai vertici delle classiche hit,  il cantante francese Lucenzo fa ballare davvero tutti!

La hit realizzata da Lucenzo con Don Omar sta riscuotendo numerosi successi anche nelle playlist di tutto il mondo, a consolidare la posizione è arrivato anche il premio Latin Rhythm Airplay ricevuto in occasione dei Billboard Latin Music Awards, oltre ad essere stata inserita inoltre colonna sonora del noto film “Fast & Furious 5”.

Dopo aver ascoltato Lucenzo a fine giugno in occasione del Festival Latinoamericando, il cantautore e produttore francese tornerà nel nostro paese con un tour che toccherà importanti località turistiche per la gioia del popolo del divertimento.

L’appuntamento è fissato per il 23 all’Indie di Cervia (Rimini) e anche per chi è rimasto in città Danza Kuduro potrà ora essere ballata dal vivo, domenica 24 Luglio nella favolosa cornice de Le Jardin-Diamond di Treviglio(Bg), ingresso dalle h.20, via Pietro Nenni 4, locale in cui ospitò l’estate scorsa Mike Tyson.

Le Jardin-Diamond riserva a tutti coloro che prenotano il vantaggio dell’ingresso a soli € 20 con incluso un abbondante aperocena con varie isole per svariate scelte gastronomiche e un drink.

E’ possibile prenotare anche la cena nel ristorante adiacente con ingresso prioritario nel club per lo show live.

Per info e prenotazioni tavoli contattare: 02.20480256 o al 339.6615393/ 347.2692890 o scrivere a events@spmanagementsrl.com

Tamarri al fashion-acchiappo

Moda tamarra e casting del fashion acchiappo; potrebbero essere queste le caratteristiche dell’ultima puntata di Tamarreide (la potete rivedere cliccando qui).

La camminata trash chic anti-aristocratica che i tamarri richiedono a modelli e modelle è paragonabile a quella di molti adolescenti con mutande in bella vista che, prima o poi, inciamperanno nei loro stessi pantaloni, acquisendo, cosi’, la qualifica di veri cafoni… Molti non sanno che l’etimologia della parola deriva da coloro che non avendo neppure la cintura dei pantaloni, usavano la fune per tenerli su! Continua a leggere

Il gioiello vagabondo, creazioni in movimento

I gioielli? I piu’ belli viaggiano su due ruote
Il trend sul quale viaggiano i gioielli piu’ trendy è un romantico salottino viaggiante, un calessino Ape Piaggio trasformato in una originale vetrina
IL GIOIELLO VAGABONDO è il nome del progetto di Francesca Testori, affermata designer che
ha ribaltato l’approccio tra gioielliere e cliente a sostegno del valore imprescindibile di ogni gioiello, quello che gli attribuisce, emotivamente, il suo proprietario. La Testori, quarantenne, milanese, ha scelto il Lago Maggiore come casa per la sua famiglia e la sua ispirazione e si definisce un’interprete, una liaison creativa tra un desiderio di gioiello e la sua realizzazione. Continua a leggere

I nuovi trend dell’estate? Caccia notturna alla donna nuda e donne dessert

Il 15 Luglio al Morgana di Taormina presenterà la sua Guida al Piacere e al Divertimento 2011 e premierà il Morgana con l’ambitissimo Oscar del Piacere durante una notte da Red Carpet; è scoppiata l’estate e chi, meglio del “sociologo del piacere” Piccinelli, che svela modi e mode del mondo del loisir puo’ raccontarci come dovra’ essere la nostra estate all’insegna della seduzione e dell’eros piu’ cool?   Continua a leggere

La pagella dei tamarri

Nella quinta puntata (ve la siete persa? Potete rivederla cliccando qui) sono tanti gli spunti della vera vita Tamarra sul filo della Tamarreide: abbiamo imparato che il codice d’onore del Tamarro doc si fonda su concetti e comandamenti del tipo “non desiderare la pupa da discoteca che ho visto prima io” in un continuo desiderio di conferme. Ma oggi diamo qualche voto, buono e cattivo, per la par tamarra condicio!

Un premio a Marika per l’ammissione sincera del suo debole per Manuel, che continua a interpretare il ruolo del macho… o del micio?!
Un sorriso per le nuove parole da aggiungere al Dizionario Tamarrelli, la nuova lingua dei nuovi tamarri, che spaziano da “tartari”, ovvero i tamarri che vogliono apparire, all’aggettivo “atticchettati”.
Cartellino rosso ad Antonio per aver chiamato, secondo lui forse scherzando, “bastardo” il padre – ma dove arriveremo dico io?
Vero must della puntata, invece, la macchina portata dal padre di Antonio, con un peluche attaccato allo specchietto, che riporta la memoria ai film di Sordi e Verdone nelle loro splendide interpretazioni dei veri coatti.
Il must del trash chic, infine, il meteorismo di Cristiana; forse per le vacanze estive sull’onda del trash chic la prima domanda del trash operator, prima di prenotare il volo aereo sarà: “Signora, lei soffre di meteorismo?”

Una nobile “palpatina”

Sul blog Tamarreide si parla di “Tamarre voraci”…
Sembra di sentire la pubblicità del delfino goloso…
Tutti gridano allo scandalo, ma lo sapete bene tutti che, guardando il contesto delle donne normali e delle signore trash chic di alcuni salotti, il risultato non cambia e, come dice il Professor Abruzzese, la differenza con le tamarre si assottiglia parecchio e si ridimensiona.

Recentemente, durante un party organizzato da un famoso medico estetico milanese, tra visi botulinati, nasi tutti uguali e protesi deambulanti, ho incontrato un amico, bell’uomo, alto, brizzolato, super fidanzato con una mia amica, innamorato e soprattutto spaventato.

Mi ha detto: “Fai finta di niente, parliamo un po’ e poi andiamo alla macchina insieme, per favore!” Continua a leggere

Lui, lei, l’altra: lo famo strano?

Ma cosa succede a Tamarreide? Cosa combinano Manuel, Marika e Natasha (“la fata del Tenax”)
Famolo Strano… o strani siete voi?
Prima lei dorme con un altro per ripicca, poi lui porta nella stessa dimora nella quale c’è la sua lei un’altra… che classe, che eleganza!
Ma le mamme e le nonne non hanno insegnato ai figli maschi e alle figlie femmine che le ripicche adolescenziali sono permesse solo agli under 12?
Il livello più basso si raggiunge quando in una coppia si risponde a un ipotetico tradimento con un altro tradimento.
Niente a che vedere con il comportamento di Hillary Clinton di fronte alla condotta del marito, favorevole alla manutenzione delle sue parti basse sotto la scrivania della sala ovale della White House; da stratega degna di una Real Politik Bismarkiana, ha saputo trasformare un evento negativo in un vantaggio politico e professionale per lei, dimostrando anche una grande classe, almeno in pubblico.
Manuel e Marika, invece, dovrebbero tornare a lezione di educazione sentimentale per non perdere un senso fondamentale per la vita di ognuno di noi, quello del vero amore….ma per se stessi!!!
L’altra, poi -“la fata del Tenax”-viene definita come una ninfa dei boschi di un gel per capelli!!!
Aiuto, mi sento catapultata in un film di Verdone……anvedi……..lo famo strano?

THE KING OF GANGSTA’S RAP: COOLIO A MILANO

Un live show di forte impatto e carico di energia quello svoltosi al Bobino Club di Milano dal cantante rap più famoso al mondo, l’americano Coolio.

Con lui sul palco il suo inseparabile saxofonista, la voce lirica di Chaterine e il giovane rap Goast, per un mix di sound e voce che genera musica del tutto nuova nella carriera di Coolio.

Anche la cantante The Glam duetta con il rapper con il brano One Nite in L.A, in vetta alle classiche e primo in Giappone nelle vendite dei singoli dance chart.

Continua a leggere

La gara cul..in..aria!

A Tamarreide mancava il concorso trash chic per eccellenza, quello del “lato B” più bello, a mollo alle terme, ovvero la gara nella quale la leader femminile è stata Marika, “l’Angelina Jolie de noartri” e il sederino maschile più votato quello di Claudio, il postino che non ha bisogno di “suonare due volte” e spesso sembra la versione seria di Rocco di Zelig… “Donne è arrivato Claudio!”

“Avete bisogno di una raccomandata con ricevuta di ritorno? O di un francobollo raro che al posto di un personaggio storico abbia il volto di un campione di Body building? Arriva Claudio!”

E chi lo ferma più adesso nella sua vanità degna di un pavone? Ora ha vinto un titolo importante per lui pur non riguardando le alte sfere-semmai le basse!

Altro che Laurea Honoris Causa…