Il Tony Manero Italiano

Si chiama Lele Dinero, sì, è proprio lui il Tony Manero Italiano; fin da ragazzino vedendo i film di John Travolta (La febbre del sabato sera e Grease), restava incantato e decise di imparare tutti i passi mandando al rallenty su schermo le immagini e i movimenti di ballo. La sua e’ una versione fedele ai passi di John che reputa il suo vero maestro di ballo anche se poi ha fatto corsi di danza jazz a Bologna e Milano.
Sei piu’ Travolta o Dinero?
“Molte cose mi accomunano a Travolta come potrai immaginare..ma come Dinero ho una mia personalita’ ben distinta..con idee innovative come quella di creare per esempio la prima scuola di ballo online al mondo sul mio sito www.lafebbredelsabatosera.com (cliccando su lezioni online infatti ci sono dei miei videocorsi di ballo per imparare i passi di Travolta). Poi altri passaggi tv.
Nella vita privata come sei?
“Sensibile,dolce,positivo,disponibile,generoso e gentile…in una parola amabile..come un buon vinello”
Come Travolta un gran seduttore?
“Adoro la donna nella sua femminilita’..quindi adoro sedurla se mi piace veramente e si crea il contesto giusto per poterlo fare”
Cosa vuole dire per te seduzione?
“La seduzione e’ l’arte di saper affascinare una donna…a volte basta un sorriso,uno sguardo,un complimento detto al momento giusto..e soprattutto bisogna saper cogliere i giusti segnali che una donna lancia..e’ sempre la donna che decide,sarebbe un grave errore insistere con una donna se non le piaci..l’invadenza non mi si addice”
Piu’ preda o cacciatore?
“Tutte e due”

In cucina come te la cavi?
“Un piatto di pasta,uova carne li so cucinare…non so fare piatti troppo complicati,ma per questo ci sono i ristoranti,meglio una cena in buona compagnia in un posto soft e discreto”
Con che piatto seduci la tua partner?
“Con quello della simpatia e del carisma”
La tua partner ideale, dimmi almeno tre qualità
“Dolce,sensibile,collaboratrice nelle idee e nei progetti”
Cosa non sopporti nella partner e cosa deve esserci assolutamente?
“Non sopporto troppa gelosia ed essere frenato nel mio dinamismo e nella mia creativita’..e’ il modo per farmi allontanare”
Che tipo di uomo sei dal punto di vista della seduzione?
“Bisognerebbe chiederlo alle donne che mi hanno conosciuto in intimita’… mi rallegra sapere che non ho mai avuto lamentele”.
Quali sono i vip, uomini e donne, piu’ seducenti dal tuo punto di vista?
“Mi intrigano molto Michelle Pfeiffer in Scarface  , Barbara Chiappini, Manuela Arcuri..come uomini penso possano piacere alle donne John Travolta, Gabriel Garko, Raul Bova”.


Quali sono i tuoi progetti artistici?
“Ho girato come attore protagonista nel 2010 un cortometraggio “LA FEBBRE ITALIANA” per la regia di Ettore Pasculli insieme a Nadia Bengala ed Edoardo Raspelli..attualmente e’ in fase di visione per varie produzioni cinematografiche italiane ed estere per poterlo finanziare e trasformare in un film per il cinema o la tv: e’ una commedia commovente dove alla figura del Tony Manero italiano da me interpretata ne capitano di tutti i colori nel suo tentativo di arrivare a conoscere il vero John Travolta..poi nella trama si lancia un messaggio sociale SI BALLO NO SBALLO perche’ aiutero’ i giovani sballati ad uscire dai giri della droga trascinandoli a ballare la mia Dance Fever grazie all’ azione di un prete salvagiovani (Edoardo Raspelli) e della sua assistente sociale (Nadia Bengala che poi diventera’ la mia donna nel corto)..con un finale davvero a sorpresa!
Sto ballando tutti i Sabati sera estivi dalle ore 22.00 a IL PAPARAZZO dove e’ possibile venire ad imparare dal vivo con me i passi della febbre del sabato sera gustandosi anche ottimi cocktails innovativi! Vi aspetto numerosi per essere “travolti” da una vera febbre allo stato puro quindi.. Sto anche collaborando con Giulia Deamina (stilista,ideatrice della nuova linea di intimo femminile DEA DIAMOND presentatrice) per un progetto di uno show teatrale a Milano di cui saro’ protagonista e che sorprendera’ davvero il pubblico”.

Ma torniamo per finire all’argomento seduzione; qual’è il posto piu’ strano dove hai sedotto una delle tue prede?
“Dentro una cabina all’uscita in un casello di una autostrada..era notte fonda e tornavo da una serata…la casellante era una ragazza davvero intrigante..mi sorrideva..le ho detto se potevo entrare un attimo a salutarla..disse di si’,in un attimo ho fermato la macchina con le 4 frecce piu’ avanti e sono entrato..cosi’ e’ successo…sono arrivate solo 2 macchine a disturbare..lei si alzava da terra,prendeva i biglietti e poi tornava giu’ su di me..un’esperienza davvero particolare!”

Chissà se avra’ pagato il casello….

 

 

 

 

 

 

 

Credits Lele Dinero

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page
Movida

Informazioni su Lovatelli Caetani

Giornalista esperta, anticipa, o, talvolta, crea tendenze e le lancia sulle testate con le quali collabora, tra quotidiani, settimanali, mensili, radio, internet, tv. Modera presentazioni di libri e partecipa come opinionista ad alcune trasmissioni. Attualmente collabora con Libero, tgcom 24 e Radio Number One, svolge attività di ufficio stampa per famosi brand del settore food e vitivinicolo, noti ristoranti, locali fashion, personaggi del mondo della tv, è impegnata su cause e programmi sociali, come primadelclick.it, grandi chef, scrittori. Un passato da modella, lavoro accantonato per dedicarsi allo sport e allo studio, dopo il diploma di Liceo Classico, quello di Copy Writer all’International College of Design, così come quello di Fitness Instructor conseguito all’Ospedale Sacco di Milano, si dedica alla sua passione, la scrittura e affronta ogni nuova sfida con serietà, iscrivendosi anche a corsi di dizione, di teatro e recitazione, al CTA di Milano-repertorio di Marguerite Yourcenar-per offrire sempre il massimo della professionalità, anche nella conduzione tv. Si Laurea In Scienze Politiche, Storia dei Trattati e Diritto Internazionale, con una Tesi dedicata alla Politica Estera Vaticana e al Libano come centro geopolitico internazionale, diventa collaboratrice de La Prealpina di Varese,La Notte, il Giornale, di Panorama-Periscopio, Libero, Il Tempo, con una rubrica e una collaborazione come corrispondente per le sfilate milanesi,TgCom 24 le assegna un suo blog, For Men e Natural Style due rubriche, così come Cronaca Qui. Collabora anche con riviste dedicate al fitness, alcune riviste le assegnano l'incarico di caporedattore e direttore di testate, collabora anche con molte radio, da 101 a Radio Lombardia, passando per 105 Classics, M2O, Radio Rai Uno e Radio Rai Due, dove è iniziata la sua formazione radiofonica, con autori storici della Rai, come Lillo Perri e Mila Vajani. Per la televisione non succede nulla di diverso: da Telelombardia, dove Daniele Vimercati le insegna a fare giornalismo tv a 360 gradi, ad Antenna 3, dove è stata autrice e conduttrice, alla Rai, con Corrado Tedeschi, a Matchmusic, solo per citarne alcune, così come Play tv, Fun tv, Odeon, Vero tv come opinionista, Discovery Channel, dove è stata selezionata come esperta di tendenze. Ha vinto il Premio Cortina Press e il Premio News Cup destinato ai personaggi che si sono distinti per capacità di comunicazione, scrittura e arte e pubblicato un libro sullo stadio Giuseppe Meazza, un progetto dell’Assessorato allo Sport e al Tempo Libero del Comune di Milano, per il quale ha ideato la Prima Notte dello Sport, allestendo un ring in corso Como, con atleti e appassionati. Ha tenuto al Polimoda di Firenze alcune lezioni di trendsetting. Modera presentazioni di libri ed eventi, partecipa a programmi tv come opinionista, realizza, come giornalista in video, servizi e interviste. Insomma, il suo percorso da giornalista è a tutto tondo, caso più unico che raro nel panorama italiano. Negli ultimi anni ha anche curato, come Ufficio Stampa, numerosi brand in fase di lancio o gia’ noti, si è occupata di strutture turistiche, organizzato mostre per giovani artisti, press preview per concept store dedicati al food, ristoranti e locali alla moda, o design, personaggi, societa' di comunicazione,grandi eventi.Collabora come account di Media Production. Francesca nasce in una famiglia che annovera tra i suoi avi, Papi, Cardinali, una donna Accademica dei Lincei, la sua trisnonna, ma per lei le vicende delle famiglie aristocratiche sono interessanti dal punto di vista delle figure che hanno contribuito a livello di cultura, arte, in veste di benefattori, come fisiognomica dei volti e come tradizione, perché la vera nobiltà è quella dell'anima.

2 risposte a “Il Tony Manero Italiano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *