Il nuovo salotto di via Manzoni

IL TEAM PRANDINI

Lo stilista Pierre Prandini GP JEWELS&FUR ha organizzato nel suo atelier di via Manzoni 25 a Milano, un luxury cocktail di Natale e la presentazione di alcuni capi della sua collezione

In occasione dell’evento il Maestro di Tango Gianluca Giadima di Maulo, si è esibito, insieme alla ballerina Daniela Fazzina in una performance di Tango, coinvolgendo e incantando le signore presenti.Tra le piu’ appassionate di tango, anche Marina Cicogna.Presenti Valeria Marini, il make up artist delle dive Pablo Ardizzone, Marinella Di Capua, lo scrittore di successo Marco Rettani, autore di Non Lasciarmi Mai Sola, edizioni Mondadori, Marina Cicogna, la vostra trend setter Francesca Lovatelli Caetani, Daniela Azzola, il medico estetico Olivia Muraglia, Serena Biella e Chiara Giudici di Double Malt, Paola Boscolo con il marito Davide Bertellini, Pinuccia Negri con suo marito Adelio, Raffaello Tonon, Santo Pirrotta.

Gli ospiti hanno assaggiato Lunanera*, casa fondata nel 1720, un’accurata selezione di vini e speciali panettoni artigianali, con grano siciliano all’albicocca, alla mela, mandorlato siciliano, al cioccolato di modica e pistacchio di bronte, prodotti dal Principe Giovanni Giordano D’Altavilla.

Pierre Prandini ha accolto vip e signore della Milano bene nel suo “salotto” In un palazzo storico nel pieno centro di Milano, nel quale gli ospiti sono stati accolti tra pezzi unici, pellicce e gioielli caratterizzati da un design che reinterpreta la tradizione in modo innovativo
Zibellini leggeri come abiti da gran sera, sciancrati in vita con alta fascia di tessuto ricamata, giubbini, cappe colorate, per una rivisitazione del lusso, caratterizzata dalla qualità dei materiali, ma indossabili in ogni momento della giornata

Pierre Prandini veste personaggi come Valeria Marini, Marinella Di Capua, Daniela Javarone, Ivan Damiano Rota e la vostra Francesca Lovatelli Caetani.

*LunaNera Food&Beverage offre un’accurata selezione di vini Fermi, Frizzanti e Spumanti interpretati attraverso i suoli, le particolarità e il carattere del territorio,una Top_Line.La loro storia inizia nel 1886 nei pressi di Agrigento, quando il Principe Don Paolo Giordano d’Altavilla di Oratino, insieme ai figli Enzo, Benvenuto e Settimio, rifacendosi alle ricette della più antica tradizione dolciaria siciliana che utilizza da sempre solo ingredienti genuini e accuratamente selezionati,si accorgono del successo e apprezzamento dei dolci siciliani.
Il gusto delicato delle cose più semplici,dei dolci impastati a mano e lasciati a lievitare e tutto il prezioso profumo della Sicilia di una volta.Da allora iniziano una costante ricerca in campo alimentare con spirito innovativo, che permette di ampliare la Loro offerta, anche andando contro i luoghi comuni, ad esempio, quello secondo cui il panettone artigianale si produce solo a Milano.Prendono il calore della loro terra e le Albicocche più dolci,tagliano tutto a cubetti, mescolano con cura e fanno lievitare.Completano l’opera con una deliziosa glassa di croccanti mandorle siciliane: per sentire il sapore dell’estate anche in pieno inverno.Cioccolato di Modica come ingrediente segreto di un panettone doppiamente goloso: ripieno di morbida crema di cacao e ricoperto di glassa di cioccolato fondente.Mandorle siciliane intere su di una glassa di un panettone leggero e fragrante in cui i cubetti di arancia si incontrano con l’uva passa.Una bontà da re.Ad acqua e lievito, uova e farina, aggiungono anche piccoli pezzettini di Mele succose, che si sciolgono sprigionando aroma. Un panettone fruttato e senza glassa.Non mancano i Pistacchi, ingredienti must per la squisita crema di un panettone ricoperto da una glassa a base di cioccolato al pistacchio e granella.

Movida tag: , , , , , , , , , , ,

Informazioni su Lovatelli Caetani

Giornalista, Luxury Consultant, Opinionista e Blogger. E' una delle "firme" più autorevoli sui temi delle dimore d'epoca e patrimoni familiari storici. Si avvale del suo contributo professionale Assocastelli (associazione che rappresenta i più importanti gestori e proprietari di dimore storiche italiane impiegate anche per attività socio-culturali). Anticipa, o, talvolta, crea tendenze e le lancia sulle testate con le quali collabora. www.francescalovatelli.com Modera presentazioni di libri. Collabora con tgcom 24, Il Giornale.it, il settimanale Nuovo e altre testate, si occupa di programmi sociali, come www.primadelclick.it- svolge attività di ufficio stampa. Un passato da modella, lavoro accantonato per dedicarsi allo sport e allo studio, dopo il diploma di Liceo Classico, quello di Copy Writer all’International College of Design, così come quello di Fitness Instructor conseguito all’Ospedale Sacco di Milano, si dedica alla sua passione, la scrittura e affronta ogni nuova sfida con serietà, iscrivendosi anche a corsi di dizione, di teatro e recitazione, al CTA di Milano-repertorio di Marguerite Yourcenar-per offrire sempre il massimo della professionalità, anche nella conduzione tv. Si Laurea In Scienze Politiche, Storia dei Trattati e Diritto Internazionale, con una Tesi dedicata alla Politica Estera Vaticana e al Libano come centro geopolitico internazionale. Ha collaborato con La Prealpina di Varese,La Notte, il Giornale, Panorama, Libero, Il Tempo, TgCom 24 le assegna un suo blog, For Men e Natural Style, Cronaca Qui. Collabora anche con riviste dedicate al fitness, alcune riviste le assegnano l'incarico di caporedattore di testate, collabora anche con molte radio, 101, Radio Lombardia, 105 Classics, M2O, Radio Rai Uno e Radio Rai Due, dove è iniziata la sua formazione radiofonica, con autori storici della Rai, come Lillo Perri e Mila Vajani. Per la televisione: Telelombardia, dove Daniele Vimercati le insegna a fare giornalismo tv a 360 gradi, Antenna 3, dove è stata autrice e conduttrice, Rai, con Corrado Tedeschi, Matchmusic, Play tv, Fun tv, Odeon, Vero tv, Discovery Channel, dove è stata selezionata come esperta di tendenze. Ha vinto il Premio Cortina Press e il Premio News Cup destinato ai personaggi che si sono distinti per capacità di comunicazione, scrittura e arte e pubblicato un libro sullo stadio Giuseppe Meazza, un progetto dell’Assessorato allo Sport e al Tempo Libero del Comune di Milano, per il quale ha ideato la Prima Notte dello Sport, allestendo un ring in corso Como, con atleti e appassionati. Ha tenuto al Polimoda di Firenze alcune lezioni di trendsetting e collabora con IULM per il Master in Comunicazione in Beauty e Wellness. Francesca nasce in una famiglia che annovera tra i suoi avi, Papi, Cardinali, una donna Accademica dei Lincei, la sua trisnonna, ma per lei le vicende delle famiglie aristocratiche sono interessanti dal punto di vista delle figure che hanno contribuito a livello di cultura, arte, in veste di benefattori, come fisiognomica dei volti e come tradizione, perché la vera nobiltà è quella dell'anima.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *