Un’estate hot, tra beach party e festival

Fabbrica di Pedavena Levico Terme

L’estate 2016, guardando il calendario e il clima, non è ancora iniziata. Ma i locali giocano d’anticipo. E così chi ha voglia di ballare e scatenarsi fino all’alba trova già una notevole quantità di proposte. Le situazioni hot, quelle ideali per fare follie, sono tante. Ecco una breve guida ai luoghi in cui chi non balla, deve accontentarsi di restare in minoranza. In eventi di questo tipo l’eleganza conta, ma il ritmo ancora di più.

Partiamo dal sud, anzi da Gallipoli, che è senz’altro ormai la vera Ibiza italiana. 

Il Samsara Beach è operativo da mesi grazie ai party scatenati sulla spiaggia. Chi resta a Gallipoli si scatena con i beach party che vedono alternarsi in console colonne del locale come Danilo Seclì, Andrea Maggino, Marco Santoro (dj); Luigi Abateusso, Max Baccano, Fabio Marzo (vocalist); Luca Bovino (percussioni).

Sempre a Gallipoli prende vita il Popfest, festival itinerante organizzato dal colosso Musica e Parole. Ha in programma una serie impressionante di date tra Praja e Cave, due tra i locali più importanti di Gallipoli. Tra i nomi annunciati spiccano quelli di top dj come Benny Benassi, Michael Calfan, Bob Sinclar, Deorro, Martin Solveig, Dj Antoine, Tujamo, Cristian Marchi, Klingande, Daddy’s Groove, Vinai, R3hab, Albertino, Federico Scavo e molti altri.  Già annunciata la data del 3 agosto al Cave, dove è atteso il folle Steve Aoki. Losangelino doc, è da anni un punto di riferimento nella scena EDM mondiale e quello al Pop Fest per lui è un ritorno gradito. Basta poi una camminata a piedi di pochi minuti per spostarsi dal Samsara al vicino (e immenso) Parco Gondar. Dove, anche quest’anno, prende vita uno dei festival di musica elettronica più attesi come Il Grido. E con esso un peso massimo del clubbing mondiale come Paul Kalkbrenner, il dj berlinese di “Sky and Sand”, che arriva a Gallipoli il 9 agosto 2016.

Si balla anche al nord. Restando in ambito di festival elettronici, va senz’altro segnalato Shade Music Festival, che il 4 giugno 2016 fa tremare per 12 ore di fila l’intero Nord Italia. Di scena alla Fiera di Bergamo, il festival organizzato dallo staff del Bolgia di Bergamo va avanti dalle 2 di pomeriggio fino alle 4 del mattino. E, anche quest’anno, chiama a raccolta pesi massimi della scena techno mondiale come Chris Liebing, Sven Väth, Ricardo Villalobos, Ilario Alicante, Joseph Capriati, Marco Faraone, Dewalta, Janina.  Chi  ama scatenarsi con i successi house tenga d’occhio invece il programma estivo del #Costez. Dopo un inverno costellato da grandi successi, si riparte venerdì 13 e sabato 14 maggio al Nikita di Telgate. Per l’inaugurazione del 13 arriva il vocalist Faber, attivo in tutta Italia ed in locali top come il Pineta di Milano Marittima e, da Viva Fm, Stefano Sani e Francesco Nasti. Giovi e Benny si confermano tra i resident, assieme all’immancabile Nicola Zilioli. Il giorno dopo, altro ospite di livello è Gianluca Motta, quello del classico “Up & Down”. E si continua così per tutta l’estate. A Levico Terme (Trento), invece, c’è Fabbrica di Pedavena. Più che la solita birreria, è un vero locale polifunzionale, aperto da mezzogiorno a notte inoltrata, in cui si può fare un po’ di tutto, anche d’estate anche all’aperto:  birre d’eccellenza, ottima pizza e piatti tipici trentini, proposte per vegani e vegetariani. Il venerdì si alternano le migliori cover band; il sabato, grazie all’evento Fabbrica By Night, prendono vita dj set di livello. L’ingresso nel weekend è sempre libero con consumazione facoltativa. Chi dopo aver ballato è troppo stanco per guidare dopo una notte folle può riposarsi all’Hotel B612, che fa parte della struttura.

 

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page
Movida

Informazioni su Lovatelli Caetani

Giornalista esperta, anticipa, o, talvolta, crea tendenze e le lancia sulle testate con le quali collabora, tra quotidiani, settimanali, mensili, radio, internet, tv. Modera presentazioni di libri e partecipa come opinionista ad alcune trasmissioni. Attualmente collabora con Libero, tgcom 24 e Radio Number One, svolge attività di ufficio stampa per famosi brand del settore food e vitivinicolo, noti ristoranti, locali fashion, personaggi del mondo della tv, è impegnata su cause e programmi sociali, come primadelclick.it, grandi chef, scrittori. Un passato da modella, lavoro accantonato per dedicarsi allo sport e allo studio, dopo il diploma di Liceo Classico, quello di Copy Writer all’International College of Design, così come quello di Fitness Instructor conseguito all’Ospedale Sacco di Milano, si dedica alla sua passione, la scrittura e affronta ogni nuova sfida con serietà, iscrivendosi anche a corsi di dizione, di teatro e recitazione, al CTA di Milano-repertorio di Marguerite Yourcenar-per offrire sempre il massimo della professionalità, anche nella conduzione tv. Si Laurea In Scienze Politiche, Storia dei Trattati e Diritto Internazionale, con una Tesi dedicata alla Politica Estera Vaticana e al Libano come centro geopolitico internazionale, diventa collaboratrice de La Prealpina di Varese,La Notte, il Giornale, di Panorama-Periscopio, Libero, Il Tempo, con una rubrica e una collaborazione come corrispondente per le sfilate milanesi,TgCom 24 le assegna un suo blog, For Men e Natural Style due rubriche, così come Cronaca Qui. Collabora anche con riviste dedicate al fitness, alcune riviste le assegnano l'incarico di caporedattore e direttore di testate, collabora anche con molte radio, da 101 a Radio Lombardia, passando per 105 Classics, M2O, Radio Rai Uno e Radio Rai Due, dove è iniziata la sua formazione radiofonica, con autori storici della Rai, come Lillo Perri e Mila Vajani. Per la televisione non succede nulla di diverso: da Telelombardia, dove Daniele Vimercati le insegna a fare giornalismo tv a 360 gradi, ad Antenna 3, dove è stata autrice e conduttrice, alla Rai, con Corrado Tedeschi, a Matchmusic, solo per citarne alcune, così come Play tv, Fun tv, Odeon, Vero tv come opinionista, Discovery Channel, dove è stata selezionata come esperta di tendenze. Ha vinto il Premio Cortina Press e il Premio News Cup destinato ai personaggi che si sono distinti per capacità di comunicazione, scrittura e arte e pubblicato un libro sullo stadio Giuseppe Meazza, un progetto dell’Assessorato allo Sport e al Tempo Libero del Comune di Milano, per il quale ha ideato la Prima Notte dello Sport, allestendo un ring in corso Como, con atleti e appassionati. Ha tenuto al Polimoda di Firenze alcune lezioni di trendsetting. Modera presentazioni di libri ed eventi, partecipa a programmi tv come opinionista, realizza, come giornalista in video, servizi e interviste. Insomma, il suo percorso da giornalista è a tutto tondo, caso più unico che raro nel panorama italiano. Negli ultimi anni ha anche curato, come Ufficio Stampa, numerosi brand in fase di lancio o gia’ noti, si è occupata di strutture turistiche, organizzato mostre per giovani artisti, press preview per concept store dedicati al food, ristoranti e locali alla moda, o design, personaggi, societa' di comunicazione,grandi eventi.Collabora come account di Media Production. Francesca nasce in una famiglia che annovera tra i suoi avi, Papi, Cardinali, una donna Accademica dei Lincei, la sua trisnonna, ma per lei le vicende delle famiglie aristocratiche sono interessanti dal punto di vista delle figure che hanno contribuito a livello di cultura, arte, in veste di benefattori, come fisiognomica dei volti e come tradizione, perché la vera nobiltà è quella dell'anima.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *