La Regina del make up

E’ nata a Napoli, ma è cittadina del mondo, ha vagato tra Londra, Madrid, Berlino, Barcellona, ma ora è stabile a Milano, pur restando nomade nell’anima. Oggi parliamo di un’altra Donna, con la D Maiuscola. Si chiama Stefania Tranchino, di Glitter Make Up, agenzia di make up e hair, creata a Milano dopo aver seguito i corsi di Romualdo Priore, Stefano Anselmo e aver conseguito il diploma all’Accademia Effetti Speciali di Londra. Stefania, che ho conosciuto quando sono stata ospite al Grand Hotel Chiambretti, collabora da anni con le più importanti celebrity e case di produzione cinematografiche e produzioni televisive, tutte collaborazioni di “cuore”, come lei stessa ama definirle. E Stefania mette sempre cuore in tutto cio’ che fa. E si sente, si percepisce, si vede, sul lavoro e nella sua vita privata, nella cura e attenzione per le persone alle quali vuole bene e per i suoi bellissimi figli.

Lottie MOSS.. Bulgari Spring Summer 2017 Accessories event. Bulgari Hotel. Milan. Italy. 09/2016 © David Atlan

Ha viaggiato molto per lavoro prima di diventare mamma, ora coordina i suoi collaboratori, anche se ogni tanto “scappa” , magari anche solo per un weekend, per seguire una produzione cinematografica o televisiva o una “star amica”. Si lascia guidare dalle sensazioni, dalle emozioni; le piace entare in empatia con “l’altro/a”. La sua lunga esperienza lavorativa e il colpo d’occhio fanno il resto. “Preferisco un make up dall’effetto “nude”-dice Stefania Tranchino, mamma, moglie e professionista del make up-“mi piace l’armonia, la linearità, non stravolgere, mantenere immutata la personalità di chi si affida nelle e alle mie mani. Prediligo i colori caldi, le sfumature precise, l’ effetto smoking. Le idee migliori di solito sono quelle che rispecchiano il viso della persona che ho di fronte; non amo stravolgere. Preferisco lavorare su donne particolari, se proprio devo essere sincera sulle” belle donne”, star o casalinghe che siano.

Amo gli occhi, specchio della nostra anima. Ultimamente non ho molto tempo per l’insegnamento, anche se ho in progetto una serie di corsi di make up rivolti sia al settore che al grande pubblico. L’agenzia ed io collaboriamo quasi sempre insieme, ma può capitare, come nelle produzioni internazionali che siano i miei collaboratori ad occuparsene, mentre io mi occupo principalmente delle produzioni cinematografiche , anteprime, conferenze stampa, seguendo da vicino le celebrity. Glitter Make Up è un’agenzia di make Up e Hair che garantisce una copertura nazionale ed internazionale ed è composta da circa una ottantina di collaboratori professionisti, che forniscono un servizio di make up ed hair di altissimo livello. Si effettua make up trucco sposa, make up personalizzato, make up correttivo, corsi di aggiornamento in sede, corsi dedicati. Il mio ruolo è quello di coordinare e guidare lo staff. Marylin affermò che i diamanti sono i migliori amici delle donne…beh io dico che lo disse perchè era già truccata, altrimenti avrebbe detto il make up!”

I CONSIGLI DI STEFANIA TRANCHINO E GLITTER MAKE UP:

“Apro idealmente il beauty case che ogni donna dovrebbe avere sempre con sé per un trucco naturale e veloce: ecco allora i cinque prodotti per un make up express di sicuro effetto”:

  • Una BB cream che va scelta di una tonalità più scura rispetto al proprio incarnato e che va stesa, o con una spugnetta o eventualmente con le mani , esattamente come una crema idratante (ricordiamoci anche sul collo)
  • Un touche che si applica dopo la BB cream sul contorno occhi e nella zona naso labiale (la scelta del colore è una tonalità n.3 per le pelli olivastre, mentre per tutte le altre la tonalità da scegliere è il n.2 )
  • Un fard in crema che va applicato con le mani partendo dalle guance e salendo verso l’alto. Se mentre applichiamo il fard accenniamo ad un leggero sorriso il risultato sarà ancor più seducente.
    il fard in crema si può usare anche come rossetto e stenderlo sulle labbra.
  • Un gloss che serve per illuminare le labbra, può andar bene anche curativo
  • Un mascara che va scelto, oltre che per la marca, anche e soprattutto facendo attenzione al pennello (ormai in commercio ci sono tante opzioni: un pennello leggermente incurvato è l’ideale). Per applicarlo nel migliore dei modi si deve stenderlo partendo dall’attaccatura delle ciglia e poi con tocco deciso coprire le lunghezze. Per un effetto a ventaglio applicarlo poi solo sulla parte esterna. Stefania vuole però svelarvi alcuni piccoli trucchetti che usa anche con le sue amiche attrici. “Per valorizzare lo sguardo oltre al mascara e all’eyeliner consiglio di mettere solo al centro dell’occhio una punta di ombretto dorato o argentato per creare un punto luce di sicuro effetto.

Per aver labbra idratate, morbide e sensuali , infine, il mio consiglio è quello di applicare, prima del trucco, una crema idratante che permetterà al rossetto di durare di più. Si procede poi passando una velina per asciugare l’eccesso, disegnando il contorno con la matita ( di un mezzo colore in più del rossetto) e stendendo infine il rossetto con un pennellino”.

 

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page
Movida tag: , , , , , , , , , , ,

Informazioni su Lovatelli Caetani

Giornalista esperta, anticipa, o, talvolta, crea tendenze e le lancia sulle testate con le quali collabora, tra quotidiani, settimanali, mensili, radio, internet, tv. Modera presentazioni di libri e partecipa come opinionista ad alcune trasmissioni. Attualmente collabora con Libero, tgcom 24 e Radio Number One, svolge attività di ufficio stampa per famosi brand del settore food e vitivinicolo, noti ristoranti, locali fashion, personaggi del mondo della tv, è impegnata su cause e programmi sociali, come primadelclick.it, grandi chef, scrittori. Un passato da modella, lavoro accantonato per dedicarsi allo sport e allo studio, dopo il diploma di Liceo Classico, quello di Copy Writer all’International College of Design, così come quello di Fitness Instructor conseguito all’Ospedale Sacco di Milano, si dedica alla sua passione, la scrittura e affronta ogni nuova sfida con serietà, iscrivendosi anche a corsi di dizione, di teatro e recitazione, al CTA di Milano-repertorio di Marguerite Yourcenar-per offrire sempre il massimo della professionalità, anche nella conduzione tv. Si Laurea In Scienze Politiche, Storia dei Trattati e Diritto Internazionale, con una Tesi dedicata alla Politica Estera Vaticana e al Libano come centro geopolitico internazionale, diventa collaboratrice de La Prealpina di Varese,La Notte, il Giornale, di Panorama-Periscopio, Libero, Il Tempo, con una rubrica e una collaborazione come corrispondente per le sfilate milanesi,TgCom 24 le assegna un suo blog, For Men e Natural Style due rubriche, così come Cronaca Qui. Collabora anche con riviste dedicate al fitness, alcune riviste le assegnano l'incarico di caporedattore e direttore di testate, collabora anche con molte radio, da 101 a Radio Lombardia, passando per 105 Classics, M2O, Radio Rai Uno e Radio Rai Due, dove è iniziata la sua formazione radiofonica, con autori storici della Rai, come Lillo Perri e Mila Vajani. Per la televisione non succede nulla di diverso: da Telelombardia, dove Daniele Vimercati le insegna a fare giornalismo tv a 360 gradi, ad Antenna 3, dove è stata autrice e conduttrice, alla Rai, con Corrado Tedeschi, a Matchmusic, solo per citarne alcune, così come Play tv, Fun tv, Odeon, Vero tv come opinionista, Discovery Channel, dove è stata selezionata come esperta di tendenze. Ha vinto il Premio Cortina Press e il Premio News Cup destinato ai personaggi che si sono distinti per capacità di comunicazione, scrittura e arte e pubblicato un libro sullo stadio Giuseppe Meazza, un progetto dell’Assessorato allo Sport e al Tempo Libero del Comune di Milano, per il quale ha ideato la Prima Notte dello Sport, allestendo un ring in corso Como, con atleti e appassionati. Ha tenuto al Polimoda di Firenze alcune lezioni di trendsetting. Modera presentazioni di libri ed eventi, partecipa a programmi tv come opinionista, realizza, come giornalista in video, servizi e interviste. Insomma, il suo percorso da giornalista è a tutto tondo, caso più unico che raro nel panorama italiano. Negli ultimi anni ha anche curato, come Ufficio Stampa, numerosi brand in fase di lancio o gia’ noti, si è occupata di strutture turistiche, organizzato mostre per giovani artisti, press preview per concept store dedicati al food, ristoranti e locali alla moda, o design, personaggi, societa' di comunicazione,grandi eventi.Collabora come account di Media Production. Francesca nasce in una famiglia che annovera tra i suoi avi, Papi, Cardinali, una donna Accademica dei Lincei, la sua trisnonna, ma per lei le vicende delle famiglie aristocratiche sono interessanti dal punto di vista delle figure che hanno contribuito a livello di cultura, arte, in veste di benefattori, come fisiognomica dei volti e come tradizione, perché la vera nobiltà è quella dell'anima.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *