Halloween, la notte delle streghe

Al Just  Cavalli Milano Malice in Wonderland, a Roma Samsara House, al Bolgia di Bergamo Deborah de Luca.

La notte delle streghe, Halloween, è ormai il vero capodanno delle disco italiane, l’unica notte in cui tutte, ma proprio tutte le disco aprono e si riempiono di chi ha voglia di ballare fino all’alba. E allora via con una cavalcata piena di ritmo, in tutta Italia. Il 31 ottobre bisogna muoversi a tempo. Il groove negli spostamenti tra una festa e l’altra potrebbe essere quello di Lymphatic – “Blue Whale”, tredicesima release per Petra Beat Records, giovane ma già rodata etichetta specializzata in musica techno. Una ghiotta anticipazione del singolo è disponibile su Soundcloud. Si tratta di una traccia techno piuttosto densa e dal sapore ipnotico. Toni dark, atmosfere sognanti, per un bomba ad orologeria che in pista non lascia scampo. 

E ora, ecco i party. Chi è in Lazio può fare un salto in provincia di Latina. A Fondi, al Sofia, suona Robert Blues. Il club è il Sofia, club di cui è anche art director, mentre il 4/11 è a Dusseldorf in Germania, l’8/11 è a Terracina mentre il 18/11 si sposta all’esclusivo Pampa Club di St. Moritz, in Svizzera. Bluesland è il suo nuovo progetto, la sua nuova one night. “Non è il solito format. E’ un party musicalmente eclettico, capace di far divertire davvero chi ha voglia di ballare”, racconta Robert Blues. “Animazione scatenata, scenografie, atmosfera da fiaba e soprattutto un’atmosfera musicale eccitante che cambia sempre…

Al Just Cavalli Milano, epicentro del clubbing deluxe in città, ogni notte è unica quella del 31 ottobre non fa eccezione. Chi lo desidera può iniziare la serata all’esclusivo ristorante, chi vuole solo muoversi a tempo può godersi una serata con uno show mozzafiato intitolata “Malice in Wonderland”. Follia, stupore, stravaganza… ma come tutto ciò che accade al Just Cavalli, anche l’ultima notte di ottobre non che può essere all’insegna dell’eleganza.

Per Halloween al Nikita #Costez di Telgate (BG) va invece in scena un terrorizzante Fear Hotel Horror Show. Sul palco e sulle nuove scale del grande club bergamasco va in scena uno spettacolo eccellente con performer, ballerine, scenografie e tutto ciò che serve per mettere paura e pure far sognare mentre si balla. In console ci sono Dj Giovi alla console e Mapez alla voce, una squadra che al #Costez è di casa e che sa sempre come far scatenare il pubblico. Nella grande e appena rinnovata Green Room al mixer c’è invece NZ, ovvero Nicola Zilioli.

Chi è a Roma, può fare un salto allo Spazio Novecento, dove lo show è quello di Samsara House. Gli artisti di questo tour legato alla spiaggia più hot del pianeta Terra (isole comprese!) sono Andrea Maggino, Marco Santoro, Max Baccano e Carlo Sazio… Ed il groove è semplicemente irresistibile. Chi anche solo una volta nella vita si è goduto un beach party a Gallipoli, Riccione o Budva, quando si sente un po’ giù, non può che aver voglia di rivivere quell’atmosfera scatenata e grazie al nuovo tour, sparse in tutta Italia e non solo, farlo è possibile.

Al Noir di Lissone (MB) l’ultima notte di ottobre è “Dia de los muertos”. E’ una coloratissima festa messicana, che inizia già alle 23 e 30. L’atmosfera sarà quindi decisamente caliente… Per una notte di divertimento e paura, è consigliata, ma non obbligatoria maschera e/o trucco. Le make-up artist del Noir truccheranno gratuitamente tutti gli ospiti che vorranno.  Anzi per chi lo desidera, dalle 21 aperitivo, cena o pizza. Dalle 21 live Toni, Banane & Lamponi. Dj set Corrado Apeddu, voice Luca S, show Mirko Gotz. 

Al Bolgia di Bergamo invece in console arriva la bella e bravissima Deborah de Luca. Campana, torna a far ballare il top club bergamasco, un luogo a cui è molto legata e in cui il suo sound riesce a far muovere a tempo chiunque. La sua musica e la sua capacità di infiammare il dancefloor sono però noti ormai da tempo a svariate latitudini. Prima di approdare al Bolgia, nel solo mese di ottobre ha messo a soqquadro con la sua techno potente e senza fronzoli Ibiza, Barcellona, Londra, Berlino…

Il 31 ottobre Halloween 2017 al Made Club di Como invece inizia in Dinner Room con un evento Cenando & Ballando particolare. Cena, entusiasmo, musica, tovaglioli e cori. A volte striscioni. Seduti, in piedi, sui tavoli. La cena evento che, da oltre dieci anni, fa pulsare la location, colora la notte e accende la città. Più tardi si balla anche in main room. E’ la notte dell’orrore, del mistero, la notte più terrificante dell’anno, ovviamente con animazione e allestimento a tema. In console tra gli altri Icio The Voice, Gabry C – Deejay e The Colonel (Voice).

 

 

 

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page
Movida tag: , , , , , , , , , , , , ,

Informazioni su Lovatelli Caetani

Giornalista esperta, anticipa, o, talvolta, crea tendenze e le lancia sulle testate con le quali collabora, tra quotidiani, settimanali, mensili, radio, internet, tv. Modera presentazioni di libri e partecipa come opinionista ad alcune trasmissioni. Attualmente collabora con Libero, tgcom 24 e Radio Number One, svolge attività di ufficio stampa per famosi brand del settore food e vitivinicolo, noti ristoranti, locali fashion, personaggi del mondo della tv, è impegnata su cause e programmi sociali, come primadelclick.it, grandi chef, scrittori. Un passato da modella, lavoro accantonato per dedicarsi allo sport e allo studio, dopo il diploma di Liceo Classico, quello di Copy Writer all’International College of Design, così come quello di Fitness Instructor conseguito all’Ospedale Sacco di Milano, si dedica alla sua passione, la scrittura e affronta ogni nuova sfida con serietà, iscrivendosi anche a corsi di dizione, di teatro e recitazione, al CTA di Milano-repertorio di Marguerite Yourcenar-per offrire sempre il massimo della professionalità, anche nella conduzione tv. Si Laurea In Scienze Politiche, Storia dei Trattati e Diritto Internazionale, con una Tesi dedicata alla Politica Estera Vaticana e al Libano come centro geopolitico internazionale, diventa collaboratrice de La Prealpina di Varese,La Notte, il Giornale, di Panorama-Periscopio, Libero, Il Tempo, con una rubrica e una collaborazione come corrispondente per le sfilate milanesi,TgCom 24 le assegna un suo blog, For Men e Natural Style due rubriche, così come Cronaca Qui. Collabora anche con riviste dedicate al fitness, alcune riviste le assegnano l'incarico di caporedattore e direttore di testate, collabora anche con molte radio, da 101 a Radio Lombardia, passando per 105 Classics, M2O, Radio Rai Uno e Radio Rai Due, dove è iniziata la sua formazione radiofonica, con autori storici della Rai, come Lillo Perri e Mila Vajani. Per la televisione non succede nulla di diverso: da Telelombardia, dove Daniele Vimercati le insegna a fare giornalismo tv a 360 gradi, ad Antenna 3, dove è stata autrice e conduttrice, alla Rai, con Corrado Tedeschi, a Matchmusic, solo per citarne alcune, così come Play tv, Fun tv, Odeon, Vero tv come opinionista, Discovery Channel, dove è stata selezionata come esperta di tendenze. Ha vinto il Premio Cortina Press e il Premio News Cup destinato ai personaggi che si sono distinti per capacità di comunicazione, scrittura e arte e pubblicato un libro sullo stadio Giuseppe Meazza, un progetto dell’Assessorato allo Sport e al Tempo Libero del Comune di Milano, per il quale ha ideato la Prima Notte dello Sport, allestendo un ring in corso Como, con atleti e appassionati. Ha tenuto al Polimoda di Firenze alcune lezioni di trendsetting. Modera presentazioni di libri ed eventi, partecipa a programmi tv come opinionista, realizza, come giornalista in video, servizi e interviste. Insomma, il suo percorso da giornalista è a tutto tondo, caso più unico che raro nel panorama italiano. Negli ultimi anni ha anche curato, come Ufficio Stampa, numerosi brand in fase di lancio o gia’ noti, si è occupata di strutture turistiche, organizzato mostre per giovani artisti, press preview per concept store dedicati al food, ristoranti e locali alla moda, o design, personaggi, societa' di comunicazione,grandi eventi.Collabora come account di Media Production. Francesca nasce in una famiglia che annovera tra i suoi avi, Papi, Cardinali, una donna Accademica dei Lincei, la sua trisnonna, ma per lei le vicende delle famiglie aristocratiche sono interessanti dal punto di vista delle figure che hanno contribuito a livello di cultura, arte, in veste di benefattori, come fisiognomica dei volti e come tradizione, perché la vera nobiltà è quella dell'anima.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *