Pienissimo PRO, l’innovazione per i ristoranti è Made In Italy

La ristorazione è uno dei settori più rilevanti in Italia, la cui importanza è dimostrata dalla presenza diffusissima sul territorio di ristoranti e locali di ogni genere.Un ruolo cruciale è giocato soprattutto dall’apporto della tecnologia, che sta mutando in profondità il modo di fare ristorazione nel nostro Paese. Tra i principali protagonisti di questo radicale cambiamento emerge Pienissimo, un’azienda fondata agli inizi del 2017 e specializzata nella formazione di imprenditori capaci di innovare la ristorazione e il modo di concepirla. Oggi, dopo un solo anno dalla nascita, è nata Pienissimo PRO, piattaforma che sarà anche disponibile come applicazione per ipad, che promette di generare clienti in maniera automatica tramite una nuova modalità di gestione.  Il principio è l’utilizzo dei famosissimi Big Data, ritenuti da tutti gli esperti del settore come il vero tesoro della rivoluzione tecnologica a cui stiamo assistendo, e che ha permesso a colossi del mondo informatico come Facebook, Google e Twitter di generare profitti miliardari grazie all’uso intelligente e statistico dei dati personali. L’ambizione di Pienissimo PRO è proprio quella di dotare ogni ristorante di una tecnologia adeguata, in grado di governare in maniera più efficiente il complesso processo gestionale dei ristoranti, e grazie ad una innovativa agenda elettronica triplicare il proprio fatturato. L’ideatore del sistema è Giuliano Lanzetti, già titolare del celebre Bounty di Rimini, locale di riferimento, uno dei più famosi d’Italia, che ha raddoppiato il fatturato in un momento di crisi per molti; Lanzetti è anche autore del libro “Pienissimo – Come riempire il tuo locale senza rimanerne schiavo“.

Come è nata l’idea e questa vera e propria rivoluzione?

“Di fatto è nata dall’esigenza del mio locale di Rimini, dove d’estate c’è molta concorrenza e d’inverno devono tutti lavorare; per sopravvivere ci siamo inventati un sistema per mettere a frutto ogni contatto. E’ difficile trovare nuovi clienti e i contatti sono molto importanti, come le prenotazioni via web, la pagine Facebook, o messenger. 

Per il ristoratore, poi, la prenotazione via web è uno sgravio, perché necessita di un collaboratore apposta adibito a questa funzione. E’ scomodo per chi lavora e per chi prenota. Con la nostra piattaforma, invece, si compila un form e si manda la richiesta in qualsiasi momento prenotando a qualsiasi ora; tutto viene registrato nell’ipad ed è un grande vantaggio anche per il cliente. In pratica è come acquistare su Amazon, si accetta o no la prenotazione e anche la privacy è inserita. Questo sistema è a disposizione di tutti i ristoratori a livello nazionale ed è l’inizio di una vera e propria rivoluzione”.

Lanzetti fa corsi di formazione per stimolare i ristoratori e gli imprenditori a mettere a reddito quei contatti e molti hanno anche già triplicato le presenze. “Spiego anche come selezionare i contatti, in base al target di riferimento. Grazie a questa piattaforma innovativa, posso anche scegliere contatti di clienti che non vedo più da due anni, clienti che sarebbero in pratica persi. Il patrimonio più importante sono proprio i contatti! I ristoratori hanno già, all’interno del loro ristorante, una vera miniera d’oro, solo non se ne sono mai accorti; basti pensare che un piccolo ristorante da 40/50 coperti, nell’arco di un solo anno, riceve non meno di 3000/3500 prenotazioni. Questi dati raccolti nelle obsolete agende cartacee non valgono niente. Invece, utilizzando la nostra agenda digitale si trasformano in valore economico concreto attraverso le azioni di marketing automation. Grazie al contributo di 14 ristoranti sparsi in tutta Italia e di diverso genere tra loro, abbiamo perfezionato il sistema al punto di poter dire che Pienissimo PRO è in grado di riempire un locale tutti i giorni della settimana”.

Sono già più di 50 i ristoranti ad aver aderito alla piattaforma. Questa vera rivoluzione introdotta da Pienissimo PRO riguarda in modo particolare la gestione della customer life time value(il valore del cliente nel tempo), che consente a piccole e grandi realtà nel mondo della ristorazione di ottenere risultati concreti senza essere esperti di marketing o complessi sistemi informatici. Il software può infatti tenere traccia di aspetti fondamentali come le prenotazioni, l’acquisizione di nuovi clienti tramite qualsiasi sito o social network, assegnare le prenotazioni di sale e tavoli, e anche richiedere giudizi attraverso questionari personalizzati, proporre premi ai clienti più fedeli, riattivare quelli dormienti, ed analizzare le statistiche relative a presenze e prestazioni del servizio offerto.  Pienissimo PRO rappresenta dunque una straordinaria innovazione, e che rimpiazzando l’obsoleto sistema cartaceo dei ristoranti con una nuova agenda elettronica consentirà a molte realtà nel campo della ristorazione di acquisire nuova clientela nuovo fatturato

E per il futuro quali progetti sono in cantiere?

“Stiamo lavorando sul concetto dei camerieri venditori, corsi veri e propri con imprenditori e i loro staff, durante i quali si insegna la vendita, si fa formazione, motivazione e spirito di gruppo, una giornata intera per il titolare del locale insieme ai suoi collaboratori. Non è solo team building, ma anche marketing ed equivale a trasmettere responsabilità e a sviluppare fiducia. Solo chi investe nella formazione può avere risultati”.

Movida tag: , , , , , , , , , ,

Informazioni su Lovatelli Caetani

Giornalista, Luxury Consultant, Opinionista e Blogger. E' una delle "firme" più autorevoli sui temi delle dimore d'epoca e patrimoni familiari storici. Si avvale del suo contributo professionale Assocastelli (associazione che rappresenta i più importanti gestori e proprietari di dimore storiche italiane impiegate anche per attività socio-culturali). Anticipa, o, talvolta, crea tendenze e le lancia sulle testate con le quali collabora. www.francescalovatelli.com Modera presentazioni di libri. Collabora con tgcom 24, Il Giornale.it, il settimanale Nuovo e altre testate, si occupa di programmi sociali, come www.primadelclick.it- svolge attività di ufficio stampa. Un passato da modella, lavoro accantonato per dedicarsi allo sport e allo studio, dopo il diploma di Liceo Classico, quello di Copy Writer all’International College of Design, così come quello di Fitness Instructor conseguito all’Ospedale Sacco di Milano, si dedica alla sua passione, la scrittura e affronta ogni nuova sfida con serietà, iscrivendosi anche a corsi di dizione, di teatro e recitazione, al CTA di Milano-repertorio di Marguerite Yourcenar-per offrire sempre il massimo della professionalità, anche nella conduzione tv. Si Laurea In Scienze Politiche, Storia dei Trattati e Diritto Internazionale, con una Tesi dedicata alla Politica Estera Vaticana e al Libano come centro geopolitico internazionale. Ha collaborato con La Prealpina di Varese,La Notte, il Giornale, Panorama, Libero, Il Tempo, TgCom 24 le assegna un suo blog, For Men e Natural Style, Cronaca Qui. Collabora anche con riviste dedicate al fitness, alcune riviste le assegnano l'incarico di caporedattore di testate, collabora anche con molte radio, 101, Radio Lombardia, 105 Classics, M2O, Radio Rai Uno e Radio Rai Due, dove è iniziata la sua formazione radiofonica, con autori storici della Rai, come Lillo Perri e Mila Vajani. Per la televisione: Telelombardia, dove Daniele Vimercati le insegna a fare giornalismo tv a 360 gradi, Antenna 3, dove è stata autrice e conduttrice, Rai, con Corrado Tedeschi, Matchmusic, Play tv, Fun tv, Odeon, Vero tv, Discovery Channel, dove è stata selezionata come esperta di tendenze. Ha vinto il Premio Cortina Press e il Premio News Cup destinato ai personaggi che si sono distinti per capacità di comunicazione, scrittura e arte e pubblicato un libro sullo stadio Giuseppe Meazza, un progetto dell’Assessorato allo Sport e al Tempo Libero del Comune di Milano, per il quale ha ideato la Prima Notte dello Sport, allestendo un ring in corso Como, con atleti e appassionati. Ha tenuto al Polimoda di Firenze alcune lezioni di trendsetting e collabora con IULM per il Master in Comunicazione in Beauty e Wellness. Francesca nasce in una famiglia che annovera tra i suoi avi, Papi, Cardinali, una donna Accademica dei Lincei, la sua trisnonna, ma per lei le vicende delle famiglie aristocratiche sono interessanti dal punto di vista delle figure che hanno contribuito a livello di cultura, arte, in veste di benefattori, come fisiognomica dei volti e come tradizione, perché la vera nobiltà è quella dell'anima.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *