Wine Lady Club e Globo Communication al Tabloid il 4 Luglio con Independent Lady

Il Wine Lady Club compie un anno e lo festeggia al TABLOID, insieme a WINEXPERIENCE. Nato da un’idea di Valeria Bugni, sommelier di formazione e imprenditrice nel settore vini&eventi, il WLC prende vita nella calura estiva di un tardo luglio del 2018  tra le mura di un LOFT milanese; dalla sconfinata passione per il vino e il suo magico mondo fatto di persone, verità e bellezza, il WLC si concretizza per soddisfare una vera e propria esigenza di condivisione di un percorso professionale (e di vita) attraverso conoscenze, esperienze, educazione al buon bere.

Si festeggia il 4 luglio, dalle 18,30 alle 23,30,al ristorante Tabloid di via Alfredo cappellini 19 a Milano, con l’evento “INDEPENDENT LADY”, in collaborazione con la società di comunicazione ed eventi Globo Communication, dedicato a 4 icone femminili nel campo della moda, arte, scienza e musica, in partnership con i piemontesi di Winexperience, associazione che accoglie 100 aziende vitivinicole, nata per la promozione di vini e territorio piemontese, sviluppando la conoscenza e la cultura enologica in Italia e nel mondo.

Cena placée, 5 vini abbinati al menù, 1 drink: 35 euro

TABLOID: Via Alfredo Cappellini, 19 – Milano

Inizio serata ore 18h30

Cena dalle 20,00

L’installazione dei quadri è di Cristina Turati, creativa wine lady artista, http://www.cristinaturati.it/portfolio/quadri/

COS’E’ IL WINE LADY CLUB

Un club pensato per le donne dove si parla di vino e di vita, si scambiano contatti, s’impara l’arte della degustazione, si stringono amicizie. 4 fI ondamenti del WLC: femminilità, cultura enogastronomica, energia, arte dell’incontro.

COSA FA IL WINE LADY CLUB

Food&Wine Story: i vini e i prodotti selezionati per le serate WLC sono frutto di viaggi e scoperte sul territorio, visite nelle cantine, interviste ad alta quota, giornate dedicate a fiere, meglio se di nicchia.

Educational: ogni serata ha un tema diverso, che varia in base alla stagione alle chicche o le scoperte più recenti, o agli immancabili primi amori; dalle bollicine (non nominare il nome di #prosecco invano), a “la chiamavano BB” ( Barolo&Barbaresco), al Vermouth Mon Amour, ecc. Con una classica degustazione alla cieca finale, testiamo ciò che abbiamo appreso ma soprattutto, è la miglior scusa per mettere in palio ricchi premi e cotillon per continuare con il divertissement!

Special Guest: ogni serata si arricchisce con la presenza di un ospite speciale (donna o uomo) che sia in linea con il tema del mese, per condividere non solo saperi enogastronomici: trattiamo di musica, arte, letteratura, bartending, sommelier, comunicazione, teatro, business, estetica, ecc., dando spazio soprattutto alle professionalità già presenti all’interno del gruppo.

Socialità: il vino e la buona cucina sono il trait d’union per antonomasia per una socializzazione conviviale, vera, ispiratrice. Impossibile non stringere amicizie durante un WLC.

Ispirazione & Networking: ogni donna che entra a far parte del WLC, anche se per una sera soltanto, porta con sé una storia e un’esperienza, sia professionale che di vita. Che si tratti di una libera professionista, un’imprenditrice, una creativa, una casalinga, un’impiegata, una manager o una sommelier, durante il WLC si crea una magica atmosfera di condivisione, solidarietà e ascolto; e di conseguenza, tanto, tanto networking……Quando sei sola ad avere una visione, puoi forse apparire “folle” ai più; quando quella stessa visione iniziano a percepirla in tante(i), la visione si trasforma in magica realtà.

 

Movida tag: , , , , , , , , , ,

Informazioni su Lovatelli Caetani

Giornalista, Luxury Consultant, Opinionista e Blogger. E' una delle "firme" più autorevoli sui temi delle dimore d'epoca e patrimoni familiari storici. Si avvale del suo contributo professionale Assocastelli (associazione che rappresenta i più importanti gestori e proprietari di dimore storiche italiane impiegate anche per attività socio-culturali). Anticipa, o, talvolta, crea tendenze e le lancia sulle testate con le quali collabora. www.francescalovatelli.com Modera presentazioni di libri. Collabora con tgcom 24, Il Giornale.it, il settimanale Nuovo e altre testate, si occupa di programmi sociali, come www.primadelclick.it- svolge attività di ufficio stampa. Un passato da modella, lavoro accantonato per dedicarsi allo sport e allo studio, dopo il diploma di Liceo Classico, quello di Copy Writer all’International College of Design, così come quello di Fitness Instructor conseguito all’Ospedale Sacco di Milano, si dedica alla sua passione, la scrittura e affronta ogni nuova sfida con serietà, iscrivendosi anche a corsi di dizione, di teatro e recitazione, al CTA di Milano-repertorio di Marguerite Yourcenar-per offrire sempre il massimo della professionalità, anche nella conduzione tv. Si Laurea In Scienze Politiche, Storia dei Trattati e Diritto Internazionale, con una Tesi dedicata alla Politica Estera Vaticana e al Libano come centro geopolitico internazionale. Ha collaborato con La Prealpina di Varese,La Notte, il Giornale, Panorama, Libero, Il Tempo, TgCom 24 le assegna un suo blog, For Men e Natural Style, Cronaca Qui. Collabora anche con riviste dedicate al fitness, alcune riviste le assegnano l'incarico di caporedattore di testate, collabora anche con molte radio, 101, Radio Lombardia, 105 Classics, M2O, Radio Rai Uno e Radio Rai Due, dove è iniziata la sua formazione radiofonica, con autori storici della Rai, come Lillo Perri e Mila Vajani. Per la televisione: Telelombardia, dove Daniele Vimercati le insegna a fare giornalismo tv a 360 gradi, Antenna 3, dove è stata autrice e conduttrice, Rai, con Corrado Tedeschi, Matchmusic, Play tv, Fun tv, Odeon, Vero tv, Discovery Channel, dove è stata selezionata come esperta di tendenze. Ha vinto il Premio Cortina Press e il Premio News Cup destinato ai personaggi che si sono distinti per capacità di comunicazione, scrittura e arte e pubblicato un libro sullo stadio Giuseppe Meazza, un progetto dell’Assessorato allo Sport e al Tempo Libero del Comune di Milano, per il quale ha ideato la Prima Notte dello Sport, allestendo un ring in corso Como, con atleti e appassionati. Ha tenuto al Polimoda di Firenze alcune lezioni di trendsetting e collabora con IULM per il Master in Comunicazione in Beauty e Wellness. Francesca nasce in una famiglia che annovera tra i suoi avi, Papi, Cardinali, una donna Accademica dei Lincei, la sua trisnonna, ma per lei le vicende delle famiglie aristocratiche sono interessanti dal punto di vista delle figure che hanno contribuito a livello di cultura, arte, in veste di benefattori, come fisiognomica dei volti e come tradizione, perché la vera nobiltà è quella dell'anima.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *