“La mia vita è una strategia”, il leitmotiv di Driss El Faria

Parola d’ordine: comunicare. E non solo. Creare, scommettere, rischiare, gioire.

Così, si raccolgono i frutti dei sacrifici e degli sforzi per arrivare al successo.

“Parte tutto da una mancanza. La mancanza diventa un desiderio, che è un fuoco che brucia”-dice Driss El Faria – giovane imprenditore che è conosciuto come il guru delle start up.

Lui sa bene cosa significa realizzare qualcosa partendo da zero. Nato nella provincia di Pavia, è partito dal basso, poi ha toccato ogni vetta in poco tempo. Una laurea in Economia, un master e tanta voglia di andare avanti. M  soprattutto, molta esperienza sul campo. Il suo business impossibile? Esiste. Si chiama beverage.

“Non ho mai avuto agganci in questo settore, sono andato ad aprire un nuovo mercato legato a bevande aromatizzate in un Paese che è da sempre conosciuto come il settore del buon vino”, racconta Driss. Il riferimento è ad Aviva Wines, una delle start up a cui partecipa con 25H holding (la sua società), un gioiellino che ha “sfornato” altri prodotti: da Mood Wines (l’ultimo nato) a Bomber, la birra del bomber concepita insieme a Bobo Vieri.

Driss non si ferma. Guarda lontano. Lungimiranza, metodo, pianificazione e progettazione marketing sembrano – almeno al primo acchito – gli ingredienti perfetti. C’è sicuramente tanto altro: i progetti, a quanto pare, bollono in pentola. Guardiamo prima indietro per capire cosa c’è all’orizzonte: Driss con Aviva ha portato, in un solo anno, il fatturato sull’asticella dei 2 milioni di euro. Ora le previsioni per il 2021 sono rose e fiori: il fatturato potrebbe toccare i 7 milioni di euro.

Le bollicine colorate sono prime su Amazon, best seller – come si dice in gergo.

Un altro traguardo importante. Driss El Faria ha una storia comune a quella di tanti altri coetanei, scandita dai sacrifici (per pagarsi gli studi universitari lavorava nei locali notturni di Milano e sognava il grande salto nel mondo dell’imprenditoria), che lo hanno ripagato nel tempo.

Adesso la sua vita è frizzante. Colorata. “La mia vita è una strategia”, dice. Come dargli torto? Poco tempo fa, 25 h Holding (la sua società che crea, sviluppa e consolida brand di ogni tipo) ha stretto un accordo con Urban vision a Roma e Milano. L’ennesimo tassello di un grande mosaico.

 

 

Movida tag: , , , , , , , , , , , ,

Informazioni su Lovatelli Caetani

Giornalista, Luxury Consultant, Opinionista e Blogger, caratterizzata dal Green Think e dal suo impegno in www.greenandglam.it e nella riscrittura della realtà dell'arte con www.rewriters.it.E' una delle "firme" più autorevoli sui temi delle dimore d'epoca e patrimoni familiari storici. Si avvale del suo contributo professionale Assocastelli (associazione che rappresenta i più importanti gestori e proprietari di dimore storiche italiane impiegate anche per attività socio-culturali). Anticipa, o, talvolta, crea tendenze e le lancia sulle testate con le quali collabora. Modera presentazioni di libri. Collabora con tgcom 24, il settimanale Nuovo e altre testate, si occupa di programmi sociali, come www.primadelclick.it- svolge attività di ufficio stampa. Un passato da modella, lavoro accantonato per dedicarsi allo sport e allo studio, dopo il diploma di Liceo Classico, quello di Copy Writer all’International College of Design, così come quello di Fitness Instructor conseguito all’Ospedale Sacco di Milano, si dedica alla sua passione, la scrittura e affronta ogni nuova sfida con serietà, iscrivendosi anche a corsi di dizione, di teatro e recitazione, al CTA di Milano-repertorio di Marguerite Yourcenar-per offrire sempre il massimo della professionalità, anche nella conduzione tv. Si Laurea In Scienze Politiche, Storia dei Trattati e Diritto Internazionale, con una Tesi dedicata alla Politica Estera Vaticana e al Libano come centro geopolitico internazionale. Ha collaborato con La Prealpina di Varese,La Notte, il Giornale, Panorama, Libero, Il Tempo, TgCom 24 le assegna un suo blog, For Men e Natural Style, Cronaca Qui. Collabora anche con riviste dedicate al fitness, alcune riviste le assegnano l'incarico di caporedattore di testate, collabora anche con molte radio, 101, Radio Lombardia, 105 Classics, M2O, Radio Rai Uno e Radio Rai Due, dove è iniziata la sua formazione radiofonica, con autori storici della Rai, come Lillo Perri e Mila Vajani. Per la televisione: Telelombardia, dove Daniele Vimercati le insegna a fare giornalismo tv a 360 gradi, Antenna 3, dove è stata autrice e conduttrice, Rai, con Corrado Tedeschi, Matchmusic, Play tv, Fun tv, Odeon, Vero tv, Discovery Channel, dove è stata selezionata come esperta di tendenze. Ha vinto il Premio Cortina Press e il Premio News Cup destinato ai personaggi che si sono distinti per capacità di comunicazione, scrittura e arte e pubblicato un libro sullo stadio Giuseppe Meazza, un progetto dell’Assessorato allo Sport e al Tempo Libero del Comune di Milano, per il quale ha ideato la Prima Notte dello Sport, allestendo un ring in corso Como, con atleti e appassionati. Ha tenuto al Polimoda di Firenze alcune lezioni di trendsetting e collabora con IULM per il Master in Comunicazione in Beauty e Wellness. Francesca nasce in una famiglia che annovera tra i suoi avi, Papi, Cardinali, una donna Accademica dei Lincei, la sua trisnonna, ma per lei le vicende delle famiglie aristocratiche sono interessanti dal punto di vista delle figure che hanno contribuito a livello di cultura, arte, in veste di benefattori, come fisiognomica dei volti e come tradizione, perché la vera nobiltà è quella dell'anima.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *