Maya Sansa e Patrice Leconte si raccontano ai giovani del Campus Taormina

La quarta giornata del Taormina Film Fest 2011 si è aperta con il Campus Special di Maya Sansa. L’attrice italo-iraniana, di recente impegnata sul set del nuovo film di Gianni Amelio, Il primo uomo, la cui sceneggiatura è tratta da un romanzo postumo di Albert Camus, ha raccontato al giovane pubblico del Campus gli inizi di una carriera all’insegna del cinema d’autore, a partire dal debutto in La balia, diretta da Marco Bellocchio. “Mi offrono sempre ruoli in film impegnati e d’autore, ma mi sento pronta anche per una commedia”, sottolinea la Sansa. “Scelgo sempre con attenzione le sceneggiature dei film a cui lavoro – ha raccontato l’attrice, che al Taormina Film Fest è presente anche in qualità di giurata – e sono estremamente soddisfatta dei registi con cui ho lavorato, ma non nascondo che mi piacerebbe lavorare con registi quali Ridley Scott, Martin Scorsese, David Lynch, ma anche Sergio Castellitto e Sergio Rubini, attori/registi molto attenti alla trasformazione e all’evoluzione dei personaggi”. Maya Sansa è la quarta protagonista, dopo Jack Black, Monica Bellucci Matthew Modine, degli incontri Campus Taormina, evento che compie 4 anni e che vede la partecipazione di centinaia di studenti di cinema, comunicazione e lingue approdati a Taormina da tutta Italia, per seguire gli incontri tenuti da giovani promesse e personalità di spicco del cinema italiano ed internazionale, invitati per condividere in maniera informale ed interattiva la propria esperienza. Continua a leggere