La dieta va seguita anche a Carnevale? Intervista alla dottoressa Alessia Aprea

Non abbiamo ancora fatto in tempo a riprenderci dagli eccessi delle festività Natalizie che Carnevale, il periodo più colorato dell’anno, viene a tentarci con le sue leccornie.

Lasagne, frittelle, chiacchiere, bomboloni e castagnole iniziano a comparire in ogni dove, mettendo alla prova tutti i buoni propositi di sana alimentazione nati col nuovo anno. 

Certo, i più determinati superano indenni questo periodo, ma per i golosi diventa alquanto complicato e le festività possono trasformarsi in momenti di frustrazione ed inquietudine. 

Chi è a dieta dovrebbe obbligatoriamente rinunciare ai piaceri del Carnevale? 

“Assolutamente no”-dice la dottoressa Alessia Aprea-“anzi fare qualche “sgarro”, una volta ogni tanto, in un regime alimentare sano, contribuisce non solo a tenere attivo il metabolismo, ma fa anche bene allo spirito, dando la giusta carica e motivazione a seguire la dieta.  Continua a leggere

Un nuovo strumento per il confronto con l’intelligenza artificiale

“Intelligenza Artificiale, Algoritmo e Machine Learning”, il nuovo libro di Giovanni Pasceri

È un tema più che attuale quello dell’intelligenza artificiale, soprattutto a livello medico e scientifico.

L’argomento e tutte le sue implicazioni sono esposti in maniera più che esaustiva nel nuovo volume “Intelligenza Artificiale, Algoritmo e Machine Learning”, scritto dal Prof Avv. Giovanni Pasceri, proboviro della FISM, che offre, in modo sistematico, organico e multidisciplinare, una rigorosa ricostruzione scientifica del concetto di intelligenza artificiale.

L’autore, in questo volume, ricco di case study, illustra il funzionamento della rete neurale, dell’algoritmo e delle tecniche di apprendimento, comparandolo con il sistema intellettivo neurale biologico caratterizzato dalla “proprietà emergente intellettiva” codificata nel genoma umano.

“L’intelligenza artificiale non potrà mai sostituirsi al medico che si confronta, sovente, con casi complessi ed imprevedibili, difficilmente “risolvibili” dal solo algoritmo con i suoi limiti matematici, logici e deduttivi”- sottolinea Pasceri. Continua a leggere

La bellezza social del Dottor Gian Marco Gallo

La bellezza ha un appuntamento quotidiano su Instagram, seguite l’account @clinica_medical_group, gestito dal chirurgo orale Gian Marco Gallo e scoprirete tanti segreti, non solo legati alla medicina e chirurgia estetica. Abbiamo fatto due chiacchiere con il Dottor Gallo, che in questo momento è il pioniere delle dirette social, che personalmente cura quotidianamente.

Dottor Gallo com’è arrivata l’intuizione di aggiornare post e dirette dove illustra il mondo della medicina e chirurgia estetica?

“Direttamente mi occupo di chirurgia orale e sono specializzato in Bichectomia. Attraverso i post e le dirette ho iniziato a mostrare gli strumenti e gli interventi, che aiutano a stare bene con se stessi”. Continua a leggere

Maurizio, uno dei nostri eroi Italiani

Credo valga la pena di condividere tutti questo messaggio, quello di un piccolo e grande eroe dei nostri tempi, che ho l’onore di conoscere e che ha superato, tempo fa, una malattia molto difficile.

In tempi di Covid 19, ha voluto parlare a tutti, trasmettendo forza, coraggio, motivazione, amore, riconoscenza…tanto altro, tutto il bello possibile, tutto ciò che un’anima pura come la sua, innocente, ma anche così matura ed evoluta, possa dire.
Maurizio, che ho l’onore di conoscere, è un esempio per tutti. Un bambino bello, felice, intelligente, gioioso, affettuoso, spontaneo, simpatico e molto amato dalla sua famiglia e dai suoi amici. Continua a leggere

Come avere un bel seno naturale; parla il dottor Di Vincenzo

 

Il seno rifatto oggi è oggetto più di critica che di apprezzamento. Ma come? Dov’è finito quell’esercito di donne che per esigenze psicologiche, sociali, di lavoro, o puro edonismo ricorrevano all’intervento chirurgico pur di sfoggiare un seno prorompente? Che fine hanno fatto le emulatrici di Pamela Anderson? Oggi nessuno più sopravvive alla spietata critica di chi, con occhio esperto o meno, è in grado di riconoscere un seno rifatto. Continua a leggere