Il Gentleman moderno secondo Alessandro Marro

Imprenditore e volto emergente del mondo della moda, Alessandro Marro ha creato una linea di accessori lusso fatto di travel bag abbinate alle diverse personalità, cartelle lavoro, porta carte di credito, zaini, brief case, tutto Made in Italy e luxury style per un brand che identifica totalmente il suo ideatore, uomo elegantissimo e attento ai dettagli. Continua a leggere

Dal 1962 De Bona è un punto di riferimento importante e prestigioso per chi vuole un occhiale, sia da vista sia da sole

Sono milioni gli occhi che, dal 1962, sono passati da Ottica De Bona, a Castelfranco Veneto, e possono testimoniare con soddisfazione di vedere con chiarezza la bellezza del mondo e di essere protetti dal sole. 

Il prossimo anno l’azienda spegnerà ben 60 candeline: una storia di famiglia veneta, di lavoro che passa di padre a figlio e si prepara alla terza generazione. Il titolare, dottor Paolo De Bona ci racconta la storia e l’evoluzione della sua attività e come il progresso e la tecnologia hanno rivoluzionato il settore.  Continua a leggere

L’ abilità più importante di un avvocato ? L’essere “visionario”, parola di Felice Massa

L’avvocato visionario con la passione dello sport:così potrebbe essere definito Felice Massa. Infatti, grazie alla sua intuizione,il Monza Calcio di Berlusconi e Galliani ha incontrato I teschi e gli swarosky di Philip Plein e l’accordo pare aver portato fortuna alla squadra, che, partendo dalla Lega PRO, in una sola stagione è arrivata in serie B e pare quest’anno anche ben attrezzata (con l’acquisto, tra gli altri di Boateng e Balotelli), per raggiungere in breve tempo la massima divisione.

Noto avvocato nel panorama milanese, Felice Massa ha collaborato per quasi 18 anni con lo Studio Guardamagni & associati, ben radicata boutique di diritto civile molto attiva anche nel settore del diritto sportivo.

Grazie alle sue spiccate doti commerciali, l’Avv. Felice Massa, dal 2014 annovera tra I suoi clienti, il designer Tedesco Philipp Plein, che, nell’estate del 2018, gli ha chiesto di occuparsi in via esclusiva di tutte  le sponsorizzazione sportive e delle collaborazioni  per tutte le società facenti parte del suo gruppo (Philipp Plein, Plein Sport e Billionaire). Accettata la sfida, ha subito colto questa opportunità, che gli ha permesso di specializzarsi come Business Lawyer, allargando il network delle sue conoscenze, già ben consolidate a livello internazionale. Continua a leggere

Bags da collezione, da un’idea di Betta Andrioli

Betta Andrioli, milanese, giornalista e scrittrice, si occupa di comunicazione e social network. Ha scritto un libro sul matrimonio, “Mi vuoi sposare?.come convincerlo in 6 mesi e fargli credere che la decisione è sua”- ed uno sulla separazione, “Come tornare splendida in sei mesi-e trovare un nuovo fidanzato”-Edizioni Red entrambi-ed ha un’infinita passione per le borse griffate, al punto tale da creare @bags.da.collezione.

E’ un’amica per ora “da remoto”, che ho avuto il piacere di conoscere grazie ai social network e che spero di vedere presto live, appena sarà possibile.

Come è nata l’idea di @bags.da.collezione ?

“Nasce dalla mia passione per i social network, sviluppata negli ultimi anni, e da quella per le borse che invece è molto più “datata”: ho sempre avuto una vera e propria mania per le borse deluxe, ed ho iniziato trent’anni fa a comprarle per collezionarle.

In questo periodo di pandemia, che ci costringe a stare a casa tanto tempo, mi sono detta: perché non rendere la mia collezione da privata a pubblica?

Quindi sono nati i tre account: Instagram, FB e TikTok, tutti e tre con l’indirizzo @bags.da.collezione .

Tre vetrine  virtuali per condividere le mie amate borse con chi ha la stessa passione per il  bello, la ricerca, lo stile”. Continua a leggere

Una influencer dal cuore grande, Mafalda De Simone

Mafalda De Simone è una nfluencer molto attiva e seguita su Instagram, ad oggi ha oltre 162.000 follower ( www.instagram.com/mafds/ ) @mafds

Nella vita è una studentessa della facoltà di Giurisprudenza, al termine del percorso di studi.

Collabora con diversi brand di vari settori quali moda, beauty,make-up,fitness e molte aziende internazionali e anche artigianali del Made in Italy.

Il preconcetto più difficile da sfatare è sicuramente che fare l’influencer sia un lavoro facile che consiste nel pubblicare qualche foto scattata in fretta. Invece dietro c’è un duro lavoro, molto trasversale, che va dai contatti con le aziende, al test dei prodotti da sponsorizzare, per offrire un giudizio veritiero e non falsato, fino ad arrivare alla produzione del materiale con i fotografi. Il tutto richiede molto tempo e organizzazione.

Ad oggi rientra nella classifica delle beauty influencer più seguite in Italia, ad Aprile l’hanno definito anche come una delle IT GIRL più influenti.

“Si può dire che la passione che avevo sin da bambina si è trasformata in un vero e proprio lavoro”-dice la De Simone-“mi piacerebbe continuare questo lavoro con l’ambizione  di raggiungere livelli sempre più alti diventando un’influencer riconosciuta a livello internazionale”. Continua a leggere

Cortina Fashion Weekend 2020, i Social Network “salvano” l’appuntamento più glamour dell’inverno ampezzano

La decima edizione del Cortina Fashion Weekend è appena giunta al termine. Un’edizione particolare, dati i divieti imposti dall’emergenza sanitaria, ma che grazie ai Social Network, al web e al digitale, ha saputo tener vivo lo spirito di festa e il legame col mondo della moda, tipici dei Fashion Weekend più tradizionali.

Altissimi i numeri raggiunti sia su Facebook che su Instagram: più di 1000 nuovi like alla pagina del CFW, con una copertura di oltre 566.000 visualizzazioni e più di 3000 minuti di visione dei video pubblicati. Su Instagram, invece, i contenuti ideati da Cortina For Us, associazione promotrice della manifestazione, hanno raggiunto più di 500,000 account. Continua a leggere

GreenFashionWeek

In un momento di restrizioni dovute all’emergenza Covid-19 non si ferma la missione di sostenibilità della Green Fashion week, giunta alla sua X Edizione, che si terrà a Milano dal 27 al 29 Novembre, mentre l’XI edizione sarà ad Andermatt, non appena migliorerà l’emergenza sanitaria e sarà possibile organizzare eventi secondo il rispetto delle normative sanitarie. GreenFashionWeek è l’appuntamento con la moda sostenibile, un luogo di incontro-anche da remoto-per tutti coloro che portano avanti , come professionisti, esperti del settore, o normal people, principi di rispetto e consapevolezza nei confronti del Pianeta e delle sue risorse, da tutelare a vantaggio delle generazioni presenti e future. GreenFashionWeek promuove, a livello nazionale e internazionale, modelli di sviluppo sostenibile per l’industria della moda.

GreenFashionWeek riconcilia la sostenibilità con l’industria della moda, l’etica e la responsabilità con la bellezza, il lusso e il confort con lo stile e l’eleganza. GreenFashionWeek seleziona i Designer che ottemperano al maggior numero di Goal previsti dall’Agenda 2030, sottoscritta dai 193 Paesi Membri delle Nazioni Unite. GreenFashionWeek supporta economicamente e logisticamente i Designer che scelgono e sceglieranno di partecipare all’evento. GreenFashionWeek è “La“ Settimana della Moda Sostenibile, patrocinata dalle istituzioni più prestigiose e seguita da numerose testate giornalistiche, televisioni e media internazionali. Recentemente Euronews ha trasmesso in diretta mondiale l’intervista al presidente di GreenFashionWeek, Guido Dolci. Continua a leggere

Volere è potere, la storia di Leonardo Barili Dos Santos

La storia di Leonardo Barili Dos Santos, 21 anni,  è davvero l’esempio del volere è potere e, in questo difficile periodo storico, è l’esempio motivazionale del mai mollare durante le difficoltà.

Italo brasiliano, mamma brasiliana e padre Italiano, Leonardo vive con la sua famiglia e con i suoi due fratelli in provincia di Varese. Sin da giovanissimo si è dovuto confrontare con il suo sovrappeso che è stato motivo di una sorta di bullismo che gli rendeva difficile accettarsi ed essere accettato. Continua a leggere

Il mondo della moda non si arrende-Intervista ad Alessia Schepis e Patrizia Gaeta

La notte di Capodanno 2019 è stata per me ricca di incontri; oltre a Marianna Bonavolontà, alla quale ho dedicato un’intervista alcuni giorni fa, ho conosciuto anche Alessia Schepis e Patrizia Gaeta, altre due donne-come Marianna- per i miei “ritratti eccezionali”.

E’ un piacere e un dono per me conoscere donne di questo tipo e livello umano e professionale, con le quali sviluppare amicizia sincera, progetti, collaborazioni e aiuto reciproco, perché mai come adesso bisogna restare uniti, anche se fisicamente distanti.

“Come manager nel settore del fashion crediamo che questo periodo segnerà un vero e proprio cambiamento nel mondo della moda e della digitalizzazione”-dicono Alessia Schepis e Patrizia Gaeta.

“I buyers sono per loro natura abituati a guardare con un occhio al futuro, i loro acquisti  si compiono con 6 mesi di anticipo rispetto alla data in cui le collezioni verranno poi consegnate, ed infatti, anche in questo momento stanno dimostrando una grande attitudine al cambiamento; stiamo aprendo l’era della digitalizzazione.

Proprio per questo crediamo che le nostre Pmi Made in italy dovrebbero vivere questo periodo come cambiamento volgendo lo sguardo verso l’oriente dove ad oggi stanno ricominciando a fare business sviluppando progetti con il mondo occidentale che si deve trovare pronto ad accogliere e recepire nuove interazioni”. Continua a leggere

Patrizio Fabbri, icona dello street wear, Exclusive Paris

Patrizio Fabbri è un giovane imprenditore, un self made man che si è fatto da solo, simbolo di una generazione di giovanissimi che ha creato un brand di cui è immagine e simbolo, EXCLUSIVE PARIS. Re incontrastato della moda “urban”, creativo, poliedrico, Fabbri è stilista e icona dello “street wear”.

Tutti pazzi di lui e di Exclusive Paris insomma. Fabbri ha creato il suo stile, che lo rappresenta e di cui è testimonial.

“Il 16 Marzo avevo già organizzato uno shooting a Miami per la prima campagna vendite e per la promozione della mia nuova capsule proprio ispirata a Miami, poi tutto si è fermato”-dice Fabbri-“la capsule si ispira a Miami, ma per la prima volta ho creato una linea tutta dedicata alle donne, ci sono 5 capsule, camicette e pantaloni, 5 t shirt e pantaloni corti e 6 dedicate alla donna. Il pubblico femminile ha sempre preso i miei capi dall’armadio del proprio uomo, è appassionato delle tute del mio brand. In questo caso sono il pantaloncino molto femminile e la maglietta corta a fare la differenza. I colori sono tutti ispirati a disegni tipici di Miami e all’atmosfera di questo luogo fantastico”.

EXCLUSIVE PARIS è PATRIZIO FABBRI; fa tutto lui, dalla a alla z, sceglie tessuti, grafiche, vestibilità; ” sono sempre stato un appassionato di moda, sin dalle elementari ero il trend setter della classe, lanciavo le mode e tutti mi seguivano e imitavano. Oggi il mio è il primo brand del Lazio, ho una boutique in via Angelo Brunetti 35 a Roma, in zona Piazza del Popolo”. Continua a leggere