Lombardia.eat, Locomotiva del Made in Italy

 

L’appuntamento era il primo in assoluto di un “campionato” che si giocherà in tante città del nostro Bel Paese, “una partita” nella quale partecipare è più importante che vincere.

All’Istituto Ite Tosi di Busto Arsizio, durante un evento condotto magistralmente dal giornalista Vito Romaniello,si è parlato di orgoglio Lombardo e Italiano, di grandi aziende e campioni che portano in alto il nome del nostro “Bel Paese”, come viene storicamente chiamata l’Italia sin dai tempi di Dante.

“Storie di attività imprenditoriali che esaltano il territorio in cui operano. Uomini che, con la loro tenacia, possano rappresentare un esempio per costruire il futuro”-ha sottolineato il conduttore-“il secondo tempo lo giocheremo, invece, in difesa del Made in Italy e contro l’Italian Sounding, che sfrutta la reputazione del prodotto tipico Italiano nel mondo per mettere in commercio alimenti fatti all’estero”.

Il “commento tecnico” era affidato a Marco Colombo, Presidente agroalimentare di Aime (Associazione Imprenditori Europei) e grande imprenditore, con un’azienda storica, che produce salumi sin dal 1922. Continua a leggere