Bags da collezione, da un’idea di Betta Andrioli

Betta Andrioli, milanese, giornalista e scrittrice, si occupa di comunicazione e social network. Ha scritto un libro sul matrimonio, “Mi vuoi sposare?.come convincerlo in 6 mesi e fargli credere che la decisione è sua”- ed uno sulla separazione, “Come tornare splendida in sei mesi-e trovare un nuovo fidanzato”-Edizioni Red entrambi-ed ha un’infinita passione per le borse griffate, al punto tale da creare @bags.da.collezione.

E’ un’amica per ora “da remoto”, che ho avuto il piacere di conoscere grazie ai social network e che spero di vedere presto live, appena sarà possibile.

Come è nata l’idea di @bags.da.collezione ?

“Nasce dalla mia passione per i social network, sviluppata negli ultimi anni, e da quella per le borse che invece è molto più “datata”: ho sempre avuto una vera e propria mania per le borse deluxe, ed ho iniziato trent’anni fa a comprarle per collezionarle.

In questo periodo di pandemia, che ci costringe a stare a casa tanto tempo, mi sono detta: perché non rendere la mia collezione da privata a pubblica?

Quindi sono nati i tre account: Instagram, FB e TikTok, tutti e tre con l’indirizzo @bags.da.collezione .

Tre vetrine  virtuali per condividere le mie amate borse con chi ha la stessa passione per il  bello, la ricerca, lo stile”. Continua a leggere

Compleanno da mille e una notte sotto il cielo di Puglia per Monica Setta

MONICA SETTA E LA SUA TORTA DI COMPLEANNO

La conduttrice di “Uno Mattina in Famiglia”, riconfermata alla guida del programma anche nella stagione 2020/2021, ha festeggiato il 5 agosto il suo compleanno nella lussuosa cornice della Peschiera di Capitolo, a Monopoli. Aperitivo sul mare e poi cena placè per 60 invitati curata dallo chef Vito Casullo con la supervisione del manager del gruppo Talea, Andrea Sabato. 

La “leonessa” Monica, sempre elegante, bella e solare, aveva scelto un menu elaborato e molto ricco, Triglia scottata in crosta di pane su guazzetto di caciocavallo podolico, gocce di cime di rape e marshmallow allo zenzero, risotto acquarello al caviale con tartare di scampi e tartufo nero, ravioli di burrata su crema di finocchi, acciughe del cantabrico e scorzette di arance caramellate, ombrina rossa del Gargano scottata con mostarda di sesamo e infuso al miso, contorno di patate di Polignano cotte nell’acqua di mare e scottate alla cenere profumata di timo, composta di frutta della Peschiera. Continua a leggere