Santo Versace da Anteprima

SI è svolta all’LP Fashion Studio di via Brisa 3 A Milano la conferenza stampa di presentazione della 22^ edizione di Anteprima, contemporaneamente con Milano Unica. Ospite dell’evento è stato l’on.le Santo Versace. La conferenza è stata aperta da Antonella Bertagnin, coordinatrice del Comitato Moda Lineapelle, che ha illustrato i trend di riferimento dell’autunno/inverno 2011/2012. Una stagione in equilibrio tra qualità, praticità, naturalezza da un lato e ricerca coraggiosa e visionaria dall’altro. Gaetano Perrone, attuale consulente stilistico di A. McQueen, ha confermato che il mercato, dopo 2 anni di appiattimento, vuole una rinascita però senza eccessi. Ha ribadito l’importanza dell’accessorio, raffinato ma con tocchi di eccentricità: nella calzatura i tacchi alti e i plateau con nuove proporzioni continuano a dominare la scena ma si prevede per il futuro il ritorno del tacco medio. Nella pelletteria le clutch assumeranno una funzione più da sera. Santo Versace ha celebrato la bellezza del prodotto italiano, più importante del cd. lusso. Ha sottolineato l’attrazione internazionale per la creatività italiana ed il valore dei piccoli e medi imprenditori, verso cui i governi dovrebbero prestare più attenzione. Ha detto che la conceria italiana è un’eccellenza produttiva da salvaguardare, precisando che la politica dovrebbe stimolare questo nostro splendido Paese. Ha esortato: “parliamo di quanto di bello abbiamo, accettiamo il fatto che la legge sul Made In Italy sia rifiutata dall’Europa, promuoviamo la trasparenza e giustifichiamo la delocalizzazione, necessaria e accettabile quando crea condizioni di lavoro anche in Italia”. Continua a leggere