Il Senso della felicità: alla scoperta della nuova religione che spopola sui social network

 

Promette la felicità a chi la segue e tra loro ci sono anche alcune note influencer

Chi osserva la rete e in particolare i social network, registra da settimane un’autentica escalation di post e di stories sia su Instagram sia su Facebook sul tema della felicità. E questo non solo in occasioni come il Blue Monday ovvero il giorno più triste dell’anno (il terzo lunedì di gennaio) o la recente Giornata Internazionale della Felicità (il 20 marzo).

Nel contesto socio-economico e sanitario attuale, il fatto che la #felicità sia diventata un trend topic appare controintuitivo. Eppure, è così. Si potrebbe pensare, allora a un’operazione di viral marketing in preparazione dell’uscita di una serie, di un film o di un libro.
Ma non è così. La ragione di tutto questo fermento è da ricercarsi ne Il Senso della felicità, progetto e ideologia che promettono a chi li segue di offrire un “metodo scientifico” per essere felici. Promessa altisonante per cui alcuni paragonano questa metodologia a una vera e propria religione laica. Continua a leggere