Il 21 maggio arriva Abbi Cura Di Me, secondo singolo estratto da L’Amore Dietro ogni Cosa

Ogni cosa è possibile solo si è disposti ad amare per davvero”, parola di Simone Di Matteo

Abbi Cura Di Me,il secondo singolo estratto dall’album L’Amore Dietro Ogni Cosa, verrà rilasciato il 21 maggio e sarà disponibile su tutte le piattaforme e nei migliori digital stores. Il brano rientra nel progetto discografico affidato alla New Music International e che prende vita dall’omonimo libro di Simone Di Matteo.

Forte del successo editoriale ottenuto da L’amore dietro ogni cosa(2016), Di Matteo ha lavorato alla trasformazione del suo romanzo, già diventato una pièce teatrale nel 2018, in un disco da ascoltare. Le parole, che prima vivevano solamente sulla carta, oggi ritrovano nuova forza espressiva e sono accompagnate da un racconto melodico che ne conserva le intenzioni. «Èun progetto che avevo in mente già da diversi anni –ha spiegato in esclusiva a VanityClass.itl’autore –Volevo dar vita a qualcosa che fosse all’altezza delle mie aspettative e che rispecchiasse il valore dell’opera madre». Il testo originario, infatti, esplora le varie sfaccettature dell’amore e dipinge su carta i vari colori di cui esso può tingersi. «L’amore è un sentimento universale – continua l’ex viaggiatore di Pechino Expressche spesso in molti non riescono a comprendere e solamente in pochi riescono a coglierne il significato. Sembrerà scontato, o forse per alcuni addirittura banale, ma è l’unica forza in grado di farci sentire realmente liberi di essere quel che vogliamo. È questo il messaggio che si cela dietro il libro e che l’album porta con sé». Inoltre, Si tratta del primo concept album interamente ispirato ad un libro, in cui ogni traccia ripercorre fedelmente i sentieri tracciati dalla penna dello scrittore. Uno di questi è rappresentato dagli strascichi che un amore finito può portarsi dietro, si tratti di ricordi, sensazioni, occasioni mancate o sacrifici. Ed è su questo che Abbi Cura Di Mecostruisce la sua impalcatura di invito alla perseveranza, a non mollare e a continuare a lottare per quello che realmente lo merita.

Scritta dallo stesso Di Matteo, in collaborazione con il collega e amico Simone Pozzati, la canzone vedrà nuovamente Andrea Crimi dar voce alle loro parole, come già era accaduto per il pezzo di debutto Anne. Per di più, sarà accompagnata da un video ufficiale prodotto da Modo Agency per la regia di Nicola Marrapodi e Bruno Trombetta, con l’attore e modello Andrea Candeo e la ballerina Sophia Carbonaro in veste di protagonisti. Girata in Villa Borzino a Busalla (GE) con il patrocinio del Comune e dell’Assessorato alla Cultura, la clip racconta con un tocco noir l’eterno sfiorarsi di due anime, tra i petali dell’ignoto e il pallido grigiore del ricordo, in una danza al di là del tempo che li avvina, senza che però riescano mai a toccarsi.

Infine, ad impreziosire il tutto c’è la produzione musicale affidata al celere arrangiatore Mario Natale, già noto per la sua vittoria in qualità d’autore e direttore d’orchestra del Festival di Sanremocon i Matia Bazar nel 2002 e nella categoria Giovanicon Laura Bono nel 2005, oltre che per le sue collaborazioni con artisti nazionali e internazionali del calibro di Grignani, Jovanotti, Fiorello, Patty Pravo e Bertè.

Insomma, un lavoro dal significato importante e l’iniziativa che se ne fa portavoce non poteva essere certo da meno!

 

Movida tag: , , , , , ,

Informazioni su Lovatelli Caetani

Giornalista, Luxury Consultant, Opinionista e Blogger, caratterizzata dal Green Think e dal suo impegno in www.greenandglam.it e nella riscrittura della realtà dell'arte con www.rewriters.it.E' una delle "firme" più autorevoli sui temi delle dimore d'epoca e patrimoni familiari storici. Si avvale del suo contributo professionale Assocastelli (associazione che rappresenta i più importanti gestori e proprietari di dimore storiche italiane impiegate anche per attività socio-culturali). Anticipa, o, talvolta, crea tendenze e le lancia sulle testate con le quali collabora. Modera presentazioni di libri. Collabora con tgcom 24, il settimanale Nuovo e altre testate, si occupa di programmi sociali, come www.primadelclick.it- svolge attività di ufficio stampa. Un passato da modella, lavoro accantonato per dedicarsi allo sport e allo studio, dopo il diploma di Liceo Classico, quello di Copy Writer all’International College of Design, così come quello di Fitness Instructor conseguito all’Ospedale Sacco di Milano, si dedica alla sua passione, la scrittura e affronta ogni nuova sfida con serietà, iscrivendosi anche a corsi di dizione, di teatro e recitazione, al CTA di Milano-repertorio di Marguerite Yourcenar-per offrire sempre il massimo della professionalità, anche nella conduzione tv. Si Laurea In Scienze Politiche, Storia dei Trattati e Diritto Internazionale, con una Tesi dedicata alla Politica Estera Vaticana e al Libano come centro geopolitico internazionale. Ha collaborato con La Prealpina di Varese,La Notte, il Giornale, Panorama, Libero, Il Tempo, TgCom 24 le assegna un suo blog, For Men e Natural Style, Cronaca Qui. Collabora anche con riviste dedicate al fitness, alcune riviste le assegnano l'incarico di caporedattore di testate, collabora anche con molte radio, 101, Radio Lombardia, 105 Classics, M2O, Radio Rai Uno e Radio Rai Due, dove è iniziata la sua formazione radiofonica, con autori storici della Rai, come Lillo Perri e Mila Vajani. Per la televisione: Telelombardia, dove Daniele Vimercati le insegna a fare giornalismo tv a 360 gradi, Antenna 3, dove è stata autrice e conduttrice, Rai, con Corrado Tedeschi, Matchmusic, Play tv, Fun tv, Odeon, Vero tv, Discovery Channel, dove è stata selezionata come esperta di tendenze. Ha vinto il Premio Cortina Press e il Premio News Cup destinato ai personaggi che si sono distinti per capacità di comunicazione, scrittura e arte e pubblicato un libro sullo stadio Giuseppe Meazza, un progetto dell’Assessorato allo Sport e al Tempo Libero del Comune di Milano, per il quale ha ideato la Prima Notte dello Sport, allestendo un ring in corso Como, con atleti e appassionati. Ha tenuto al Polimoda di Firenze alcune lezioni di trendsetting e collabora con IULM per il Master in Comunicazione in Beauty e Wellness. Francesca nasce in una famiglia che annovera tra i suoi avi, Papi, Cardinali, una donna Accademica dei Lincei, la sua trisnonna, ma per lei le vicende delle famiglie aristocratiche sono interessanti dal punto di vista delle figure che hanno contribuito a livello di cultura, arte, in veste di benefattori, come fisiognomica dei volti e come tradizione, perché la vera nobiltà è quella dell'anima.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *