Stasera il Premio Internazionale allo Spazio Teatro No’hma di Milano

Stasera Spazio Teatro No’hma presenta, alle ore 21,00, la serata dedicata al Premio Internazionale, con Premiazione e ospiti internazionali.

Con il Premio internazionale “Il Teatro Nudo di Teresa Pomodoro” sono state ospitate compagnie dall’America all’Asia, dall’Australia, alla Groenlandia e altro ancora e portato il teatro fuori dal teatro, rivitalizzando anche i luoghi periferici attraverso la costruzione di eventi teatrali e musicali che si trasformano in momenti di scambio, incontro, condivisione e relazione per e tra i cittadini.

Il Premio è intitolato alla memoria di Teresa Pomodoro, ispiratrice e anima di un teatro aperto alla contaminazione fra le diverse discipline artistiche, che collochi la funzione etica, catartica e mimetica al centro della propria espressione artistica.

Il Teatro Nudo è, nella concezione della fondatrice di No’hma, un teatro che si cala nei significati, nell’esplorazione dell’uomo e della società; nella sua essenzialità, esso si propone di restituire al teatro il proprio valore esperienziale, di crescita e condivisione aperta a ogni tipo di pubblico, senza distinzione di età, classe sociale, sesso e appartenenza geografica. In linea con questi ideali di democraticità e universalità della cultura, il Premio Internazionale vuole rendere realtà l’ambizione di un teatro che, spaziando attraverso il panorama teatrale mondiale, si faccia scoperta oltre ogni confine e riservi spazio a tematiche normalmente escluse dalla scena, dando voce all’emarginazione, alle periferie, alla diversità. Continua a leggere

Poeta sui social, Alessio Fiorucci

Scrive da sempre. Da quanto era ragazzino. Nei momenti più difficili, ma anche in quelli più belli, Alessio Fiorucci, originario di Tolfa, non ha mai abbandonato la penna e la carta.

Oggi, dopo un passato come cantante e agente (cosa che fa ora), si dedica alla poesia. Ma in modo diverso alla tradizionale idea di poeta: Fiorucci recita i suoi componimenti su Instagram, dove va fortissimo. 

 

Prima, però, facciamo un passo indietro.

“Due anni fa nel 2020 è uscito il mio primo libro, che s’intitola “Ciao, passi a leggermi?”, racconta a Il Tempo Alessio Fiorucci  (il suo libro è stato edito da New books edizioni”). Un primo esperimento che permette a Fiorucci di tuffarsi nel mondo dell’editoria. Le sue poesie, tra l’altro, conquistano i lettori anche sui social. Continua a leggere