A Life Of Photoshoots, la prima mostra personale di Marco Glaviano in Italia

In anteprima assoluta le polaroid inedite dell’archivio personale dell’artista scattate in oltre quarant’anni di carriera

Il Nuovo progetto Marco 2022 consiste in una mostra a Milano, che sarà itinerante in altre città italiane e vedrà finalmente esposte le foto dei più grandi jazzisti del mondo; “sono affascinato da questo progetto, perché il jazz è da sempre la mia grande passione. Tra i jazzisti, Dizzy Gillespie, Chet Baker, B.B. King, Sonny Rollins, Nina Simone, Franco Cerri e tanti altri”-sottolinea Marco Glaviano.

L’evento dai toni glamour ha celebrato la bellezza e omaggiato uno dei più noti fotografi di moda contemporanei; “A life of photoshoots”, la prima mostra in una galleria italiana dell’artista Marco Glaviano, siciliano d’origine, newyorkese d’adozione, che ha trascorso buona parte della sua vita negli Stati Uniti, proseguirà sino al 13 novembre alla Galleria Deodato Arte (Via Nerino 2 a Milano). La mostra-evento ripercorre la straordinaria carriera di uno dei fotografi più apprezzati al mondo per le sue iconiche foto di moda, calendari, per le collaborazioni con le riviste più patinate come Vogue America e Harper Bazaar e con i più grandi stilisti. Con il suo lavoro Glaviano ha reso immortali le top model che, negli anni ’80 e ’90, incarnavano l’immagine della bellezza stessa – da imitare, amare e a cui aspirare – come Cindy Crawford, Paulina Porizkova, Claudia Schiffer ed Eva Herzigova. Continua a leggere

Luca Guglielmi, il discendente di Rodolfo Valentino

Negli anni 90 fotomodello e attore per i fotoromanzi, si è dedicato, successivamente all’attività di famiglia, il restauro.

Ma il fuoco dell’arte e della recitazione continuava ad ardere; soprattutto per un uomo come lui, che, secondo le indiscrezioni, discenderebbe direttamente da Rodolfo Valentino.

Parliamo di Luca Guglielmi-https://www.instagram.com/lucaguglielmi72/-che, nonostante un periodo difficile, poi superato, ha continuato a ricevere proposte lavorative come attore, come quando, sul Lago Maggiore, durante un aperitivo sulla spiaggia, fu ingaggiato per il ruolo del milionario ne La Nave dei Sogni versione tedesca.

“Il regista era entusiasta”-dice Luca Guglielmi, occhi magnetici e fascino disarmante, con caratteristiche che ricordano proprio il suo antenato, all’anagrafe Rodolfo Pietro Filiberto Raffaello Guglielmi, Rodolfo Valentino, come lo chiamavano le sue fan in delirio. Continua a leggere

Il Re dell’Hotellerie di lusso, Stefano Risolè

L’iter che porta a ricoprire la carica di Direttore di uno dei più rinomati Hotel di Milano, non è sempre scontato. Abbiamo intervistato Stefano Risolè, General Manager Château Monfort – Hotel in Milan, ponendo domande che ci permettano di comprendere meglio il mondo dell’Hotellerie di Lusso, e il suo percorso per arrivare a dirigere uno staff tra i più competenti della capitale meneghina

Alberghi e non solo, ma come è iniziato tutto?

“Scuola Alberghiera, non ne ero molto convinto, avrei voluto fare tante altre cose, ma poi negli alberghi mi sono ritrovato per caso”-dice Risolè-“da sempre volevo fare il musicista e il cantante, ma la parte più materialistica ha avuto il sopravvento  e la mia famiglia pensava fosse una grande passione ma che non potesse essere un vero e proprio lavoro.

Sicuramente se fossi stato più forte allora nelle mie decisioni mi sarei dato molto più all’ascolto tralasciando gli alberghi e cantando, cosa che poi ho fatto dopo quando avevo 30 anni arrivando alle selezioni finali del festival di Sanremo nel 2012 e facendo collaborazioni con alcuni artisti.

Ho imparato solo negli ultimi anni a non opprimere la mia parte creativa, ma come in tutto c’è sempre tempo per iniziare, non è mai troppo tardi, soprattutto quando ascoltiamo noi stessi”. Continua a leggere

Paolo Giordani, Presidente di IDI -Istituto Diplomatico Internazionale- commenta l’ampia portata del discorso inaugurale tenuto da Joseph Biden

Joseph Biden e l’unità dell’Occidente: “Ci impegneremo ancora con il mondo”

“Tutti gli osservatori hanno rilevato che “unità” è stata la parola più ripetuta dal nuovo presidente degli Stati Uniti, Joseph Biden, nel discorso inaugurale e giustamente l’hanno interpretata come concetto-cardine del suo appello ad una nazione che oggi appare divisa come non mai”- così dice Paolo Giordani, Presidente di IDI, Istituto Diplomatico Internazionale – Organization in Special Consultative Status with the Economic and Social Council since 2019. Continua a leggere

Che cos’è l’advocacy oggi. Intervista a Emanuele Salamone

Dalla Sicilia a Roma e Milano, Emanuele Salamone porta la sua esperienza di “advocacy” in giro per il mondo.

Il Palazzo Salamone di Mistretta e i moti carbonari del 1820 nelle Due Sicilie.

Sono passati duecento anni esatti da quando Giuseppe Salamone, prete carbonaro e primogenito di numerosissimi fratelli, nel 1820 prese parte ai moti insurrezionali antiborbonici. La soppressione formale del Regno di Sicilia, unificato pochi anni prima con quello di Napoli dai Borboni, fece nascere in tutta l’isola un movimento di protesta composto da baroni come i Salamone, ma anche dai ceti popolari. Nel giugno 1820 gli indipendentisti guidati da Giuseppe Alliata di Villafranca istituirono un governo a Palermo, presieduto da Giovanni Luigi Moncada, principe di Paternò. Durò poco: già in novembre il gen. Pietro Colletta restituì la Sicilia ai Borboni. Questo è solo uno degli episodi più noti avvenuti nei circa cinque secoli nei quali la famiglia Salamone ha operato attivamente nel comprensorio dei Nebrodi (Messina). La solida dimora gentilizia, che rispecchia i canoni tipici dell’architettura del territorio, risale a quel periodo. Dall’aspetto severo e di massiccia composizione, con le sue 52 stanze è un intreccio di vari ambienti vissuti dalla famiglia, rievocativi di epoche a cavallo tra due secoli ben differenti tra loro: un primo corpo fu completato nel XVII° sec. mentre un secondo corpo più interno risale al XIX° sec. Siciliano d’origine, come il riferimento storico delle giornate rivoluzionarie della sua famiglia nel 1820 fa ben comprendere, oggi però per i suoi impegni professionali, cui accenneremo fra poco, Emanuele Salamone vive fra Roma e Milano con frequenti puntate su Bruxelles e negli Stati Uniti. Continua a leggere

Live In, “il salotto” delle eccellenze

Oggi vi presento Joseph Ralph Fraia, Editore e Direttore di Live In, molto conosciuto anche negli States; come spesso mi è accaduto, in questi ultimi mesi, ho conosciuto anche Joseph da remoto e la simpatia e la professionalità sono apparse subito come alcune delle sue caratteristiche. Anche lui, per me fa parte di un gruppo di persone “eccezionali”, per le quali vale il claim “uniti si può'”.

Come è nato il tuo magazine?

“Il magazine nasce 10 anni fa a Padova (abbiamo festeggiato l’anniversario proprio alcuni mesi fa con un numero speciale contenente una selezione dei migliori articoli e interviste e una copertina speciale con tutte le copertine dei numeri pubblicati sino ad ora) dall’iniziativa di Matteo Tornielli, che è il fondatore e l’editore in Italia, per presentare e promuovere il life style italiano in modo nuovo e originale”-dice Joseph.

“Quello che ha reso speciale la nostra iniziativa sin da subito è stato il concentrarsi sulle eccellenze che la produzione artigianale o di lusso hanno da offrire.

La nostra e’una piattaforma che nel tempo ha aggiunto alla rivista cartacea gli indispensabili strumenti digitali di oggi (website e social media) e che, cinque anni fa, ha fatto il grande salto di aprire l’ufficio di New York che ho il piacere e l’onore di dirigere. Continua a leggere

Crystal Couture Milano realizza il bracciale ufficiale della XXV^ edizione della Celebrity Fight Night a Phoenix

Lo scorso 23 marzo a Phoenix in Arizona (U.S.A.) si è svolta la XXV^ edizione della Celebrity Fight Night, uno dei più importanti e celebrati eventi di beneficienza degli Stati Uniti che, da 25 anni, supporta la fondazione del celebre pugile Muhammed Ali attiva nella lotta contro le malattie neurologiche. Crystal Couture Milano, unico brand italiano presente, è stato scelto per il quarto anno consecutivo dalla Celebrity Fight Night per realizzare il bracciale ufficiale dell’evento.  Il bracciale limited edition personalizzato con la placchetta della CFN, è stato realizzato in soli 500 esemplari per gli ospiti della serata di gala. Continua a leggere

Le cucine più belle del mondo

RiFRA di Matteo Rivolta, disegna e produce cucine e bagni di lusso (valore medio di una cucina 100 mila euro); ha creato una piattaforma in grado di rompere le barriere fisiche e di progettare a distanza al 100% una cucina, grazie a un visore unico al mondo per la realtà virtuale per fruire della propria cucina o del proprio bagno in fase di progettazione. Il tutto attraverso un box che arriva a casa del cliente che contiene un visore per la realtà virtuale. Show Room in Corso Matteotti a Milano, a Modena, a Parigi, Bruxelles, sta aprendo a New York e Miami. RiFRA ha arredato i bagni di Sua Maestà Re di Giordania-chiamando un funzionario da Ammam e facendosi portare l’ordine a Malpensa per il carico via aereo-ma tra i suoi clienti ci sono anche il Presidente Cadillac e Vice Presidente GM appartamento a New York, l’imprenditrice Katherine Mcconvey per la sua villa di Vero Beach in Florida da 38 milioni, che ha scelto di arredare RiFRA le 3 cucine e i 10 bagni. Continua a leggere

Appuntamento mondano ad Alassio

Sulla costa ligure, a Villa Pergola, Antonio Ricci , patron del popolare programma Striscia la Notizia e la moglie Silvia Artaud, hanno dato appuntamento, alcuni giorni fa, nella villa che appartenne alla famiglia Hamburg, diventata oggi una dimora di charme, al barone Ivan Drogo Inglese, Presidente di Assocastelli, a Pier Domenico Gallo, il banchiere di Meliorbanca e proprietario dell’esclusivo relais San Maurizio. a Emanuela Morando, proprietaria della villa Shelley e a Vittorio Invernizzi, fondatore e azionista del gruppo beverage Lurisia. Continua a leggere